Vede un’ombra nell’orto, spara ed uccide il fratello: arrestato 49enne di Artena

Una tragedia familiare si è consumata ieri sera, poco dopo le 22, ad Artena, in provincia di Roma. Protagonisti sono due fratelli di 49 e 58 anni.Tutto è iniziato con alcuni rumori provenienti dall’orto della villetta bifamiliare che i due fratelli dividevano. Il 49enne, insospettito dai rumori è uscito e, imbracciando il fucile da caccia


Una tragedia familiare si è consumata ieri sera, poco dopo le 22, ad Artena, in provincia di Roma. Protagonisti sono due fratelli di 49 e 58 anni.

Tutto è iniziato con alcuni rumori provenienti dall’orto della villetta bifamiliare che i due fratelli dividevano. Il 49enne, insospettito dai rumori è uscito e, imbracciando il fucile da caccia che deteneva regolarmente, ha fatto fuoco contro l’ombra che si intravedeva.

Peccato che quella misteriosa ombra fosse in realtà suo fratello, raggiunto alla testa e morto all’istante.

Inevitabile l’arresto, con l’accusa di omicidio volontario. L’uomo è attualmente detenuto nel carcere di Velletri, mentre continua a dichiarare che si è trattato di un incidente: «Ho distrutto due famiglie, non lo volevo uccidere».

Via | Il Messaggero