Vancouver 2010 come Torino 2006, nello snowboard cross vince Seth Wescott

Nulla da fare per Alberto Schiavon, cede agli ottavi insieme a Simone Malusà e Federico Raimo; Olimpiadi amare, si poteva fare meglio ma non demordiamo, un sette più per l’impegno dimostrato. I rispettivi piazzamenti nel rank sono 21esimo, 22esimo e 30esimo posto. Stefano Pozzolini resiste un altro turno di qualificazioni facendoci sperare, approda ai quarti

di lucaa

Nulla da fare per Alberto Schiavon, cede agli ottavi insieme a Simone Malusà e Federico Raimo; Olimpiadi amare, si poteva fare meglio ma non demordiamo, un sette più per l’impegno dimostrato. I rispettivi piazzamenti nel rank sono 21esimo, 22esimo e 30esimo posto. Stefano Pozzolini resiste un altro turno di qualificazioni facendoci sperare, approda ai quarti ma lì si ferma. Stefano è in ogni modo il migliore degli italiani nello snowboard cross: quattordicesimo nella classifica finale. Tutti i risultati li trovate sul sito ufficiale di Vancouver 2010 cliccando qui.

Il gradino più alto del podio va, esattamente come a Torino 2006, quasi un déjà vu, allo statunitense Seth Wescott; gli altri due risultati che contano per il medagliere sono rispettivamente l’argento del canadese Mike Robertson, e il bronzo del francese Tony Ramoin. Nelle immagini vi riproponiamo la finale di quattro anni fa, le immagini fanno molto Lost ma sono le uniche che ho trovato, la telecronaca in spagnolo non è male, che dite? Wescott “gran favorito” oggi come quattro anni fa. Ragazzi, per l’Italia in finale alle Olimpiadi bisogna ancora attendere e soprattutto investirci soldi e attenzioni.

Video | You Tube

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →