Vi hanno cancellato da Facebook? Arriva l’interrogazione parlamentare di Matteo Salvini (Lega)

Il misfatto è stato segnalato da tutti i media ed ha colpito il deputato leghista Matteo Salvini, rimosso da Facebook (a cui non riesce più ad accedere) in modo proditorio e senza alcuna spiegazione. Il giovane onorevole padano non si è dato per vinto, non potendo accettare che gli fosse negato l’accesso all’account Facebook ed


Il misfatto è stato segnalato da tutti i media ed ha colpito il deputato leghista Matteo Salvini, rimosso da Facebook (a cui non riesce più ad accedere) in modo proditorio e senza alcuna spiegazione. Il giovane onorevole padano non si è dato per vinto, non potendo accettare che gli fosse negato l’accesso all’account Facebook ed anche la comunicazione con “gli oltre 2 mila contatti sparsi sulla rete”.

Non avendo avuto alcuna spiegazione per un fatto così grave e non volendo prendere in considerazione l’ipotesi di passare semplicemente ad un altro social network (pare che ne esistano a decine…), il Salvini ha raccolto “centinaia di segnalazioni da parte di persone che sono state disattivate e cancellate dal più diffuso social network del momento senza uno straccio di motivazione”.

Ma la cosa non poteva finire qui: dopo essere rimasto tagliato fuori per ben 15 giorni, il deputato leghista ha firmato di suo pugno una interrogazione al ministero delle telecomunicazioni per “conoscere più da vicino alcuni numeri di questa realtà. Visto che non riesco a capirci molto io né tantissimi altri utenti vittime di medesima sorte, vediamo se ci riuscirà qualcuno a livello ministeriale. Anche perché mi risulta che ormai i parlamentari iscritti a Facebook, per svago o lavoro, siano diverse centinaia”.

La crisi economica mondiale può attendere, intanto riattivategli Facebook…