A Capo Nord in bicicletta, l’impresa del pavese Diego Vallati

Il viaggio del signor Diego Vallati risale al maggio/giugno 2006 ma ne sono venuto a conoscenza solo da poco grazie a un servizio del Tg regionale. Questo determinato 65enne tre anni e mezzo fa, in soli 44 giorni, ha percorso i 4486 chilometri che separano Pavia dal punto più settentrionale d’Europa (mi sembravano poco più

di lucaa


Il viaggio del signor Diego Vallati risale al maggio/giugno 2006 ma ne sono venuto a conoscenza solo da poco grazie a un servizio del Tg regionale. Questo determinato 65enne tre anni e mezzo fa, in soli 44 giorni, ha percorso i 4486 chilometri che separano Pavia dal punto più settentrionale d’Europa (mi sembravano poco più di tremila ma non conosco purtroppo il percorso del Vallati da Strasburgo in poi).

In realtà Vallati ci avrebbe impiegato anche di meno, ci si sono messi di mezzo gli imprevisti più bizzarri a ostacolare le ruote della sua bicicletta “Oly”; cento chilometri di media sono di tutto rispetto comunque! La fatica del pedalare – penso al San Gottardo – e trovare un alloggio dove dormire sembra siano state le difficoltà maggiori incontrate dal pavese.

Un ottimo diario di bordo a firma di Sara Pezzati – peccato che si interrompa alla quinta tappa… – lo potete leggere su www.miapavia.it. Il servizio del telegiornale si chiudeva con il signor Vallati che ricordava emozionato come quasi arrivato avesse rallentato la pedalata per gustarsi gli ultimi momenti del suo avventuroso viaggio. Sentimento ben noto a tutti coloro che si cimentano in imprese del genere.

Foto | Rosino by Flickr