Tragedia in famiglia nel Milanese: Denis Stevan uccide il padre a colpi di pistola

Stava minacciando la moglie con un coltello da cucina nel corso dell’ennesima lite in famiglia, quando è stato ucciso a colpi di pistola dal figlio di 24 anni, la guardia giurata Denis Stevan. E’ deceduto così, ieri sera a Cesano Bosco, in provincia di Milano, l’operaio Enzo Stevan, 47 anni.La lite, per motivi ancora da

Stava minacciando la moglie con un coltello da cucina nel corso dell’ennesima lite in famiglia, quando è stato ucciso a colpi di pistola dal figlio di 24 anni, la guardia giurata Denis Stevan. E’ deceduto così, ieri sera a Cesano Bosco, in provincia di Milano, l’operaio Enzo Stevan, 47 anni.

La lite, per motivi ancora da accertare, è scoppiata ieri sera nell’appartamento di famiglia, al civico 1 di via delle Acacie. Quando l’uomo ha preso in mano un coltello da cucina ed ha minacciato la moglie, il figlio ha estratto la sua pistola d’ordinanza, una Beretta 98, e l’ha puntata contro il genitore.

Il 47enne non si è lasciato intimorire e, secondo la ricostruzione dei militari, avrebbe minacciato di aggredire anche il figlio. A quel punto il giovane si è visto costretto a sparare: ha esploso due colpi che hanno raggiunto l’uomo alla spalla e all’addome e l’hanno ucciso in pochi istanti.

Quando i soccorsi sono giunti sul posto, allertati dai vicini che avevano sentito le urla provenienti dall’appartamento, era ormai troppo tardi. Denis Stevan non ha opposto resistenza e si è lasciato arrestare dai militari della compagnia di Corsico.

Foto © TMNews