Eccellenza – Sfida a due per essere il migliore dell’anno

E’ ormai sfida a due per il titolo di miglior giocatore del Campionato Italiano d’Eccellenza che verrà annunciato lunedì 30 maggio a conclusione del sondaggio pubblico lanciato sul sito internet federale www.federugby.it. Le votazioni si chiuderanno a mezzanotte di sabato 28 maggio, poche ore dopo la conclusione della finale del massimo campionato tra Femi-CZ Rovigo

E’ ormai sfida a due per il titolo di miglior giocatore del Campionato Italiano d’Eccellenza che verrà annunciato lunedì 30 maggio a conclusione del sondaggio pubblico lanciato sul sito internet federale www.federugby.it. Le votazioni si chiuderanno a mezzanotte di sabato 28 maggio, poche ore dopo la conclusione della finale del massimo campionato tra Femi-CZ Rovigo e Petrarca Padova, in programma alle ore 18.10 presso lo Stadio “Battaglini” di Rovigo.

Quando restano ancora quarantotto ore a disposizione per votare e oltre 6mila preferenze individuali (non si è tenuto conto dei voti provenienti dallo stesso indirizzo IP) sono già state espresse, il miglior atleta dell’Eccellenza sembra comunque destinato a essere un flanker proveniente dai vivai italiani: il ventunenne terza linea del Petrarca Padova Marco Barbini continua a guidare la classifica e avrà probabilmente la chance di mettersi ancora in evidenza nel derby-scudetto del Battaglini, ma prima di aggiudicarsi la palma di MVP alla prima stagione da titolare dovrà vincere la concorrenza del pari ruolo Diego Del Nevo, autore di una brillante stagione con la maglia dei BancaMonteParma Crociat,i ma costretto a saltare per infortunio le semifinali.
Più staccato il numero otto e leader della Mantovani Lazio Claudio Mannucci, risalito in terza posizione a spese dell’apertura moglianese Enrico Ceccato – scivolato in quinta posizione – mentre ai piedi del podio trova al momento spazio un ex compagno di Nazionale U20 di Barbini, il flanker rodigino Edoardo Lubian, che potrebbe risalire la classifica con una prestazione di qualità sabato nella finale davanti al proprio pubblico.