Giro d’Italia 2013: il percorso e le tappe in diretta. Da Napoli a Brescia, c’è anche lo Stelvio

La presentazione il 30 settembre 2012. Ecco tutto quel che si sa sulle tappe.

di

Il Giro d’Italia 2013, dunque, parte da Napoli il 4 maggio e finisce a Brescia il 26. Le 21 tappe in 23 giorni (due queli di riposo) prevedono un solo sconfinamento all’estero (quello più volte annunciato in Francia, sul Col du Galibier). Gli ingredienti per farne una corsa di tutto rispetto ci sono: dalle corse contro il tempo fino alla montagna più spettacolare e dura.

Si parte a sud (un sud che il Giro 2012 aveva dimenticato completamente), per proporre, dopo il prologo e la cronosquadre del secondo giorno, un arrivo in salita (a Serra San Bruno) già nella quarta tappa. Una prima settimana, però, sostanzialmente per velocisti, una cronometro di Saltara che fa tremare i polsi ad Ivan Basso («C’è il rischio che gli scalatori accusino anche tre-quattro minuti di distacco») e poi ecco le salite, quelle da far tremare i polsi a tutti. (Le indiscrezioni sul Tour de France 2013)

E i protagonisti? Chi lo sa. Ci sarà Bradley Wiggins, pronto a sfidare Alberto Contador? Ci sarà Chris Froome? Ivan Basso sarà della partita quasi sicuramente. E gli altri? Ci sarà Joaquin Rodriguez, fresco vincitore del Giro di Lombardia? E l’iridato Philippe Gilbert? E’ ancora presto per dirlo. Il palcoscenico è servito, per gli attori, c’è ancora tempo.


Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d

Sono il Galibier, lo Jafferau, lo Stelvio e le Tre Cime di Lavaredo, le salite “regine” di questo Giro d’Italia 2013 che si preannuncia duro e bello, con tanto di cronoscalata e con l’arrivo (annunciato qualche giorno fa) a Brescia, che prende il posto di Milano.

Tutte le tappe del Giro d'Italia 2013

Giro d\'Italia 2013: il percorso

Giro d’Italia 2013

Giro d\'Italia 2013: il percorso
Giro d\'Italia 2013: le tappe

4 maggio 2013: Napoli-Napoli, prologo, 156 km
5 maggio 2013: Ischia – Forio (Cronometro a squadre) 17,4 km
6 maggio 2013: Sorrento – Marina di Ascea 212 km
7 maggio 2013: Policastro Bussentino – Serra San Bruno 244 km
8 maggio 2013: Cosenza – Matera 199 km
9 maggio 2013: Mola di Bari – Margherita di Savoia 154 km
10 maggio 2013: San Salvo – Pescara 162 km
11 maggio 2013: Gabicce Mare – Saltara Cronometro individuale 55,5 km
12 maggio 2013: San Sepolcro – Firenze 181 km
13 maggio 2013: giorno di riposo e trasferimento in Friuli
14 maggio 2013: Cordenons – Altopiano del Montasio 167 km
15 maggio 2013: Tarvisio (Cave del Predil) – Vajont 1963/2013 (Erto e Casso), è la tappa-omaggio alla tragedia del Vajont), 184 km

16 maggio 2013: Longarone – Treviso
17 maggio 2013: Busseto – Cherasco
18 maggio 2013: Cervere – Bardonecchia (con la salita dello Jafferau)
19 maggio 2013: Cesana Torinese – Col du Galibier (lato Nord)
20 maggio 2013: giorno di riposo
21 maggio 2013: Valloire – Ivrea
22 maggio 2013: Caravaggio – Vicenza
23 maggio 2013: Mori – Polsa (cronoscalata)
24 maggio 2013: Ponte di Legno – Val Martello/Martelltal
25 maggio 2013: Silandro/Schlanders – Tre Cime di Lavaredo (Auronzo di Cadore)
26 maggio 2013: Riese Pio X – Brescia

13.56: ecco tutte le tappe del Giro 2013.

13.50: c’è un lungo video di introduzione al Giro 2013. Un video di quelli che fa venire i brividi, per come è costruito e montato, con Bartali e Coppi, con Gimondi e Merckx, con “l’eroe tragico” Marco Pantani. Un video che però, a voler pensare bene a tutte le polemiche che sfondano il mondo del ciclismo, lascia al tempo stesso l’amaro in bocca.

30 settembre 2012: ci siamo. Mancano poche ore, pochi minuti e il Giro d’Italia sarà svelato.

Paolo Bettini commenta il Giro in diretta

Tutti i segreti del Giro d’Italia 2013 stanno per essere svelati definitivamente: basta anticipazioni, basta indiscrezioni. Domani, 30 settembre 2012, Alle 12.30 nello Spazio Pelota di Milano (via Palermo 10) e in diretta su Gazzetta.it dalle 13.40 alle 14.45 (previsti video sulle tappe e interviste ai ciclisti che saranno presenti all’evento: Alberto Contador, Vincenzo Nibali, Ivan Basso, Joaquin Rodriguez, Michele Scarponi).

Sarà il c.t. della nazionale Paolo Bettini a commentae le tappe e fare pronostici sui favoriti e protagonisti. Intanto, ecco le prime indiscrezioni sulle tappe che sono trapelate.

Giro 2013: prime indiscrezioni sulle tappe

Il percorso del Giro d’Italia 2013 verrà svelato, finalmente, il 30 settembre 2012, dopo che saranno conclusi non solo i Mondiali di Ciclismo 2012 ma anche l’ultima classica in programma, il Giro di Lombardia.

Nel frattempo, sono già trapelate le prime indiscrezioni sul percorso.

Di certo si comincia da Napoli, con grande gioia di De Magistris. Si partirà il 4 maggio 2013 da Piazza Vittoria per poi arrivare sul Lungomare Caracciolo, dopo aver toccato alcuni dei punti più suggestivi della città.

Poi ci sarà una tappa a Longarone (la Longarone-Treviso), a titolo di omaggio alle vittime del Vajont nel cinquantenario della tragedia.

Altre indiscrezioni parlano dell’arrivo in Calabria il 7 maggio (a Guardia Piemontese, Terme Lunigiane) e poi si dovrebbe partire, il giorno dopo, da Cetraro, per arrivare in provincia di Catanzaro o di Reggio. Infine, il 9 maggio la cornice della tappa dovrebbe essere l’Alto Jonio (partenza forse da Cosenza, per arrivare in Puglia).

Uno degli arrivi in salita dovrebbe essere Malghe del Montasio (in Friuli)

Cesana Torinese-Col du Galibier, tappa del 19 maggio

Svelata da Gazzetta dello sport la tappa del 19 maggio 2913: Cesana Torinese – Col du Galibier.
E’ la prima volta, per il Giro d’Italia, che si scala la montagna regina del Tour De France. 150 km, tre gran premi della montagna: uno è il Moncenisio, uno il temibile Col du Telegraphe, l’altro l’arrivo in salita.

Ultime notizie su Giro d'Italia

Tutto su Giro d'Italia →