Piano anticorruzione: il Decalogo di Padoan e Cantone

Domani sarà presentato il Decalogo di Padoan e Cantone per le aziende pubbliche. Il piano ha come finalità quella di raggiungere la massima trasparenza sulle scelte operative delle imprese

Repubblica offre alcune anticipazione sul decalogo elaborato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dall’Autorità Anti-corruzione. La direttiva porta la doppia firma del ministro Pier Carlo Padoan e del magistrato Raffaele Cantone.

Dopo gli scandali che hanno portato alle dimissioni del ministro Lupi, il governo prova a lanciare un segnale chiaro, sfidando la corruzione in dodici pagine. Società pubbliche che seguono più rigidi protocolli di trasparenza, rotazione degli incarichi, obbligo di incompatibilità e ampia tutela per chi rivela il malaffare: sono questi alcuni dei temi affrontati nel testo. La finalità dell’iniziativa è quella di garantire massima pubblicità alle scelte pubbliche.

La direttiva si applicherà immediatamente alle aziende non quotate controllate dal Mef. Invece, tra qualche settimana, dopo un tavolo di discussione con la Consob, sarà cogente anche per quelle quotate. Dunque, imprese come Rai, Fondo italiano di investimento, Rai, Anas, Sogei, Expo, Eni, Enel, Finmeccanica d’ora in avanti non dovranno osservare soltanto la legge Severino e il decreto Madia, ma anche il nuovo pacchetto di regole.

La direttiva sarà presentata nello specifico domani al ministero dall’Economia da Saranno Garofoli, Cantone, Padoan e Madia. Il giorno dopo sarà disponibile online. Come riporta Repubblica, il piano servirà anche a fornire una mappa delle aree a rischio, “cioè i settori della società che più di altri possono diventare protagonisti di casi di corruzione, appalti, autorizzazioni e concessioni, sovvenzioni e finanziamenti, procedure di assunzione del personale“.

Così, dopo gli scontri tra Cantone e il Governo Renzi su temi come il rinnovo delle concessioni di Autostrade e sugli Ordini Professionali, scatta un’azione comune e condivisa, necessaria per riconquistare il consenso dei cittadini nei confronti delle istituzioni.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)