La Gabbia | Puntata 22 marzo 2015

La Gabbia | La puntata del 22 marzo 2015.

00:26 va in onda un servizio dedicato a merce rubata e venduta alla luce del sole a Milano. La puntata di stasera termina qui.

00:14 viene replicato il primo servizio dedicato all’inchiesta Grandi Opere e va in onda un servizio dedicato a Luigi Compiano. Poco dopo, viene trasmesso un servizio dedicato ad un signore malato con la pensione dimezzata dall’Inps.

23:48 va in onda un servizio dedicato ad Equitalia che ha chiesto 9 milioni di euro ad una famiglia truffata da un commercialista. Successivamente, viene trasmesso un servizio dedicato alle 15mila escort pronte ad invadere Milano per l’Expo.

23:31 va in onda un servizio satirico di Andrea Rivera sul rolex di Lupi. Dopo la pubblicità, vanno in onda un servizio sulle carni italiane e un servizio sul comune di Siracusa utilizzato come “bancomat”.

23:10 Salvini: “Da 20 anni, ci occupiamo della sanità in Lombardia e la sanità funziona”. Parenzo: “Ci sono state inchieste sulla sanità in Lombardia”. Salvini: “Io rivendico dall’inizio alla fine tutte le scelte fatte sulla sanità di cui vado orgoglioso”. Formigoni: “Ci sono politici che appartengono a CL ma che fanno politica prendendosi le loro responsabilità. Io sono stato eletto 4 volte dai lombardi, non dai ciellini. Noi in Lombardia abbiamo fatto solo il bel tempo. Noi abbiamo vinto le elezioni sotto l’attacco della magistratura e della stampa”.

23:03 va in onda un servizio dedicato a Frank Cavallo. Adinolfi: “Esistono i sistemi di poteri. Renzi non volle andare al meeting di Comunione e Liberazione di Rimini e alla prima occasione Renzi ha staccato la spina ad un esponente di Comunione e Liberazione al governo ossia Lupi. Renzi ha un’idiosincrasia verso i sistemi di potere”. Parenzo: “C’è una questione giudiziaria su Lupi”. Adinolfi: “Invece non c’è. Non c’è una virgola fuori posto su Lupi come esponente di governo e CL”. Parenzo: “Il potere di CL c’è stato e c’è tuttora in Lombardia. Salvini e Formigoni stanno insieme tuttora in Lombardia e hanno fatto il bello e cattivo tempo con la sanità in Lombardia”.

la gabbia 22 3 15 3

22:52 Formigoni: “Il politico non deve trarre il minimo vantaggio personale dalla politica. Il politico incapace deve essere allontanato nello stesso modo in cui dovrebbe essere allontanato un politico corrotto”. Salvini: “I rolex giravano anche all’Als di Massa che ha accumulato milioni di euro di debiti. Il governo Renzi, dieci giorni prima della vicenda Lupi, ha messo tra i reati depenalizzabili anche la corruzione”. Parenzo: “C’è stata l’incapacità politica di gestire un ministero, non c’è solo il rolex”.

22:37 Salvini: “Una vittoria della Lega sarà confermare il Veneto e disturbare Renzi in Liguria e Toscana. Non ci sono due mesi di tempo per fare il tagliando al governo. Il governo Renzi deve essere sul pezzo ogni giorno”. Va in onda un nuovo servizio dedicato all’inchiesta Grandi Opere e successivamente un servizio dedicato alle commissioni consiliari al Comune di Bari.

22:24 Adinolfi: “Ho enorme stima di Cantone ma mettere un magistrato è un errore. Si deve formare una nuova classe dirigente capace. Serve un’elite di giovani burocrati capaci di governare la macchina dello Stato”. Formigoni: “Bisogna fare le scelte migliori. Dobbiamo privilegiare la competenza. In un governo è importante l’equilibrio tra i vari colori. Questo è un governo bicolore. Questo accumulo di potere di Renzi sta creando problemi enormi a lui. Dopo le regionali, ci potrebbe essere un tagliando del governo. Il consenso popolare conta”. Parenzo: “Ai cittadini, gli interessa sapere se alle infrastrutture ci andrà uno capace di girare quel ministero come un calzino”.

la gabbia 22 3 15 2

22:17 va in onda un servizio dedicato all’inchiesta Grandi Opere. Parenzo: “E’ una follia mettere un ex magistrato al posto di Lupi. La politica deve assumersi la propria responsabilità. La colpa di Lupi è una colpa politica”. Formigoni: “Renzi sbaglia completamente a mettere un magistrato. E’ un segnale pessimo. Stiamo parlando del futuro dell’Italia”. Salvini: “Già abbiamo avuto un’esperienza pessima con i supertecnici. Mettere un magistrato solo perché magistrato, no”.

22:01 Salvini: “Renzi ha una concezione padronale che in confronto Berlusconi era un dilettante. Renzi ha le mani sulle banche, sulla finanza, sulla Rai, sulle infrastrutture e sulla scuola. Dove c’è il simbolo di Alfano, non ci sarà il simbolo della Lega. In Lombardia, l’NCD è stato eletto come Popolo della Libertà e hanno cambiato casacca in corsa. Se Berlusconi è opposizione a Renzi, io posso costruire un percorso di opposizione con loro”. Formigoni: “Ci sono una serie di regioni in cui l’NCD è autonomo. In Veneto, saremo con Tosi”. Salvini: “Per questo Tosi non è più in Lega”. Formigoni: “La Lega è da sola, non l’NCD”.

21:56 va in onda il servizio con i retroscena di Nessuno dedicati allo strapotere di Renzi. Adinolfi: “Lupi non è stato messo in difficoltà dai giornali. Renzi è al centro del sistema. Anche l’NCD… Un pezzo di NCD finirà con Renzi”. Formigoni: “Oggi profetizzano tutti! Con le elezioni europee, dovevamo sparire e invece… State ai fatti, non fate i profeti”. Adinolfi: “Anche alle elezioni regionali, state un po’ di qua e un po’ di là”.

la gabbia 22 3 15 1

21:48 Salvini: “Gli italiani vogliono votare, non i salviniani. Alfano non vuole andare a votare perché sa che non lo voterà nessuno. Il voto sarebbe utile perché in questo momento un governo coraggioso porterebbe l’Italia a crescere del 2-3% e a svincolarsi dalle banche”. Parenzo: “Lupi si è dimesso grazie ad una campagna di stampa. A furor di popolo, Lupi ha deciso di dimettersi. Ci sono scandali che nell’opinione pubblica hanno maggiore attenzione di altri. Lupi non ha commesso reati ma ha commesso una grave inadempienza politica. Formigoni e Salvini sono stati insieme per 20 anni in Lombardia e oggi vengono qui a prenderci per i fondelli”. Formigoni: “In Lombardia siamo ancora insieme ma da uomini liberi discutiamo”.

21:44 Salvini: “La Lega non vuole crescere sulle disgrazie altrui. Alfano è pessimo perché non garantisce la sicurezza dei cittadini”. Va in onda un filmato dedicato alla vicenda di Lupi. In studio, ci sono anche Parenzo e Adinolfi. Adinolfi: “Non c’è un doppiopesismo. C’è un peso solo. Renzi vuole dimostrare che comanda lui e lancia anche un messaggio alla magistratura. Renzi ha spinto Lupi alle dimissioni per questioni politiche”. Formigoni: “Lupi si è dimesso. Io gli ho chiesto di non dimettersi, non c’erano gli estremi. Anche la magistratura non aveva nulla da dire. Renzi non ha mosso un dito nel caso di Lupi. La linea culturale di Renzi deve valere per tutti. Renzi deve mettersi in testa che non è a capo di un governo monocolore. I nostri voti gli servono. Noi rimaniamo dentro al governo perché nessuno tranne Salvini si augura una crisi di governo. Ci sono segnali di ripresa”.

21:25 inizio trasmissione. La puntata di stasera inizia con l’intervento satirico di Paolo Hendel e con la copertina di Gianluigi Paragone dedicata a Lupi e alla corruzione. In studio ci sono Salvini e Formigoni. Formigoni: “Renzi deve stare attento. I cittadini sono arrabbiati con Renzi perché usa la misura del garantismo con i suoi amici”. Salvini: “Renzi ci guadagna perché controllerà un altro ministero chiave. Io ritengo Alfano il peggior ministro degli interni della Repubblica. Io non sciacallo a casa di nessuno. Chi vuole venire è il benvenuto”. Formigoni: “L’NCD è scomodo sia a destra che a sinistra. La Lorenzin non passerà al PD. Renzi utilizza due pesi e due misure con i suoi amici”.

La Gabbia | Puntata 22 marzo 2015 | In diretta dalle ore 21:10

la gabbia 8 2 15 3

La Gabbia è un programma di approfondimento politico condotto da Gianluigi Paragone e in onda ogni domenica sera, a partire dalle ore 21:10, su La7.

Questa sera andrà in onda la quinta puntata dell’edizione 2015.

La Gabbia | Anticipazioni Puntata 22 marzo 2015

Tra gli argomenti che verranno affrontati durante la puntata di stasera de La Gabbia, ci sarà la vicenda riguardante il Comune di Bari, nella fattispecie, le tante commissioni consiliari che si riuniscono ogni settimana. Per ogni commissione, ogni consigliere comunale riceve un gettone di presenza pari a 72 euro lordi circa. Su questo caso, sta indagando anche la Digos.

L’inchiesta in questione è firmata dal giornalista Danilo Lupi.

Tra gli ospiti di stasera, ci saranno anche Roberto Formigoni e Matteo Salvini.

La Gabbia | Dove vederlo

La puntata de La Gabbia di stasera andrà in onda su La7, a partire dalle ore 21:10.

Il programma è disponibile anche in streaming sul sito live.la7.it.

La puntata intera sarà successivamente disponibile sul canale YouTube di La7 Attualità.

La Gabbia | Second Screen

Il programma d’approfondimento politico di La7 ha una sezione sul sito ufficiale di La7.

Una pagina ufficiale è disponibile anche su Facebook.

Per quanto riguarda Twitter, invece, esiste un account ufficiale e l’hashtag ufficiale con il quale si può commentare la puntata è #lagabbia.

Per quanto riguarda il liveblogging, infine, il consueto appuntamento è su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:10.