Faceva visite a pazienti defunti e chiedeva indennità per falsi controlli: in manette un medico catanese

E’ finito in manette a Catania un dirigente medico neurologo di 58 anni, in servizio presso il distretto di Gravina di Catania dell’Ausl 3. Si chiama B.G. ed è stato accusato di truffa e falso ideologico.Negli ultimi tre mesi avrebbe addebitato il costo di 40 visite domiciliari, non effettuate, alla Ausl 3 di Catania ed


E’ finito in manette a Catania un dirigente medico neurologo di 58 anni, in servizio presso il distretto di Gravina di Catania dell’Ausl 3. Si chiama B.G. ed è stato accusato di truffa e falso ideologico.

Negli ultimi tre mesi avrebbe addebitato il costo di 40 visite domiciliari, non effettuate, alla Ausl 3 di Catania ed in ben cinque casi avrebbe certificato delle visite mediche a pazienti ormai deceduti da tempo, falsificando la loro firma o quella dei parenti che li assistevano quando erano in vita.

Le indagini sono scattate dopo alcune segnalazioni fatte dai pazienti del medico e dai loro familiari. Oltre all’arresto, il medico è stato sospeso dall’attività professionale.

Via | CataniaOggi