Nord Corea lancia sette missili terra-aria nel Mar del Giappone

La Corea del Nord, in risposta alle esercitazioni militari di Corea del Sud e Stati Uniti, torna a sparare. Lanciati sette missili terra-aria nel del Giappone

La Corea del Nord torna a sparare. Il governo di Pyongyang ha lanciato sette missili terra-aria nel Mar del Giappone. Secondo una nota dello stato maggiore di Seul, riportata dall’agenzia Yonhap, l’operazione militare è stata predisposta come una risposta alle esercitazioni congiunte in corso tra Corea del Sud e Stati Uniti. Le fonti dell’esercito sudcoreano fanno sapere che i vettori, della gittata di circa 200 km, sono finiti in mare. I test hanno avuto luogo ieri sera da Seondok, nella provincia meridionale di Hamkyong.

Questa è solo l’ultima provocazione del leader Kim Jong-un: altri due missili dalla gittata di 490 chilometri sono stati lanciati il 2 marzo scorso sempre dalle forze militari nord coreane. Il governo di Pyongyyang ritiene che sia necessario mostrare i muscoli contro le esercitazioni militari Usa-Corea del Sud, che non avrebbero affatto un carattere “puramente difensivo”, come viene invece sostenuto da Seul.

Per la verità, anche in Corea del Sud alcuni movimenti di sinistra e una fetta importante dell’opinione pubblica non sono soddisfatti del clima da guerra fredda che si è venuto a creare. Le esercitazioni congiunte sono viste come un’ingerenza di Washington e come fonte di una possibile escalation di tensione con il Nord. Inoltre, un approccio così marcatamente militarista avrebbe come conseguenza quello di frenare il processo di riunificazione tra le due coree.

Le esercitazioni hanno portato in questi giorni anche all’attentato contro l’ambasciatore degli Stati Uniti in Corea del Sud. Mark Lippert è stato ferito con alcune coltellate da Kim Ki-jong, un oppositore nazionalista contrario all’alleanza militare con gli Stati Uniti. In un comunicato ufficiale, il governo della Corea del Nord ha definito l’aggressione dell’attivista sudcoreano come la “giusta punizione” contro un paese “guerrafondaio come gli Usa”.

Le due Coree hanno mai firmato un trattato di pace dopo l’armistizio del 1953, quindi rimangono tecnicamente in guerra.

Corea del Nord, Kim Jong Un

Ultime notizie su Corea del Nord

Tutto su Corea del Nord →