Elezioni regionali Campania 2015, sondaggi: De Luca rimane davanti a Caldoro

Nei sondaggi sulle elezioni regionali in Campania del 2015 arriva il colpo di scena: il candidato del Pd passa avanti e Forza Italia rischia di perdere la sua unica bandierina.

28 aprile – I nuovi sondaggi pubblicati sul sito Scenari Politici e realizzati col metodo Cawi mostrano come la situazione in Campania stia volgendo a favore del centrosinistra, considerando che il sorpasso di De Luca su Caldoro, che è stato segnalato circa due settimane fa, viene confermato anche nelle ultime rilevazioni. Il divario, però, scenderebbe da sette a tre punti percentuali.

    – Vincenzo De Luca (PD, Idv, Verdi, altri Csx): 39%

    – Stefano Caldoro (Forza Italia, Ncd, Fdi, altri Cdx): 36%

    – Valeria Ciarambino (M5S): 18%

    – Salvatore Vozza (Sel, Rc): 5,5%

    – Angelo Ferrillo (Mai più Terra dei fuochi): 1,5%

Sondaggi elezioni regionali Campania 2015

10 aprile – Stando a quanto registrano i sondaggi sulle elezioni regionali in Campania di Scenari Politici, la spaccatura sempre più evidente, e sempre più grave, fa danni gravissimi a Forza Italia, che adesso rischia di perdere anche la sua unica bandiera rimasta tra le regioni in Italia. A quanto pare, infatti, l’ex sindaco sceriffo di Salerno e candidato del Pd tra mille polemiche, Vincenzo De Luca, ha messo a segno un vero e proprio sorpasso, scavalcando il suo rivale e lasciandolo anche a distanza.

Vediamo i numeri:

    – Vincenzo De Luca (PD, Idv, Verdi, altri Csx): 41%

    – Stefano Caldoro (Forza Italia, Ncd, Fdi, altri Cdx): 34%

    – Valeria Ciarambino (M5S): 18%

    – Salvatore Vozza (Sel, Rc): 5,5%

    – Angelo Ferrillo (Mai più Terra dei fuochi): 1,5%

12 marzo – Le elezioni regionali in Campania sono uno degli appuntamenti più attesi in vista dell’election day di maggio. Ed è quindi inevitabile che inizino a spuntare i primi sondaggi, come nel caso della rilevazione Datamedia effettuata su commissione di Forza Italia Campania. Proprio questo aspetto deve far riflettere, visto che spesso e volentieri i sondaggi commissionati da partiti vadano a favore di quel partito, che ne fa un uso più di propaganda che di informazione.

Come che sia, il sondaggio dice che l’attuale governatore della regione Campania è in testa sugli sfidanti, con il 40,6% dei consensi. Una cifra che non stupisce: si sa che Forza Italia punta in particolare su questa regione per confermare il suo candidato ed evitare una totale debacle. Segue a ruota, e a un distacco abbastanza ridotto, l’ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, con il 36,5% delle preferenze.

Stando a questi numeri, peraltro, il Movimento 5 Stelle otterrebbe un risultato molto migliore rispetto a quanto si è visto nelle ultime competizioni amministrative, la candidata Valeria Ciarambino sarebbe infatti al 14%. Numeri che certo non la possono proiettare verso la vittoria, ma che sono comunque un segnale positivo per una forza che spesso e volentieri nelle regionali ha rischiato la scomparsa.

Tra i partiti minori, si registra il 6,5% del candidato di Sel, Nino Daniele, che ha però fatto sapere di non essere più disposto a una sua candidatura alternativa a quella del centrosinistra. La lista contro la Terra dei Fuochi si ferma invece solo al 2,5%.

I Video di Blogo