Base Jumping: Felix Baumgartner e il suo lancio dalla stratosfera

Com’è la Terra vista dalla stratosfera? Quali sensazioni può provare un uomo prima di lanciarsi da un pallone aerostatico posto a 36 km dal suolo? Felix Baumgartner, base jumper 40enne di Salisburgo, potrà rispondere a queste domande, in una data non ancora stabilita di quest’anno, se il suo progetto – denominato Red Bull Stratos –,

di lucaa


Com’è la Terra vista dalla stratosfera? Quali sensazioni può provare un uomo prima di lanciarsi da un pallone aerostatico posto a 36 km dal suolo? Felix Baumgartner, base jumper 40enne di Salisburgo, potrà rispondere a queste domande, in una data non ancora stabilita di quest’anno, se il suo progetto – denominato Red Bull Stratos –, avrà successo. Considerando che la stratosfera lascia il posto alla mesosfera a cinquantamila metri c’è ancora margine per ulteriori lanci…

Sul Corriere di ieri troverete tutti i particolari di questa impresa estrema ma ciò che colpisce, almeno il sottoscritto, è la serenità di Baumgartner. Non si tratta di saltare dal grattacielo più alto del mondo o dalla montagna più alta, se riuscirà nel suo intento l’austriaco poterà l’asticella di ciò che è umanamente possibile un po’ più “in alto”. Il record da battere è del 1960 e appartiene allo statunitense Joseph Kittinger che si lanciò dall’incredibile altezza di 31 km.

Foto | Nubi stratosferiche by Flickr