Gianfranco Horvat: il signor Gig uccide la moglie Anna Grazia Satta e si suicida

Il marchio Gig, rilevato nel 1995 da Enrico Preziosi era stata una sua idea: Gianfranco Horvat era un pezzo di storia nel business del giocattoli, aveva venduto la sua azienda ormai più di un decennio fa, ma ora voleva tornare in pista, aveva acquisito la Edison Giocattoli, di cui era Presidente e ad, sembrava che

Il marchio Gig, rilevato nel 1995 da Enrico Preziosi era stata una sua idea: Gianfranco Horvat era un pezzo di storia nel business del giocattoli, aveva venduto la sua azienda ormai più di un decennio fa, ma ora voleva tornare in pista, aveva acquisito la Edison Giocattoli, di cui era Presidente e ad, sembrava che potesse – a 67 anni – ripartire.

Invece per motivi ancora da chiarire, le cose sono andate diversamente: e a Pietrasanta, poco distante Lucca, si è consumata una tragedia che secondo gli inquirenti ha già una soluzione. Raptus di follia: Horvat che spara due colpi di pistola alla moglie, in testa, e poi si toglie la vita con la medesima arma.

La macabra scoperta è stata del figlio: era andato a trovare i genitori, la porta era chiusa, nessuno rispondeva. Una volta arrivati i pompieri per forzare la serratura, il ritrovamento dei cadaveri.

I Video di Blogo