Omicidio Melania Rea, trovate tracce di sangue nell’auto del marito

All’interno dell’auto del marito di Melania Rea trovate tracce di sangue. Ancora nessun indagato.

Come vi accennavamo ieri ci sono tre persone ‘attenzionate’ nel caso dell’omicidio di Melania Rea, la donna uccisa brutalmente a 10km di distanza da Colle San Marco. Ecco chi sono:

– il marito Salvatore Parolisi, caporal maggiore e istruttore delle donne soldato alla caserma di Ascoli

– una guardia carceraria

– un operaio

Questi ultimi due sono amici di Parolisi, e sono vicini di casa di Melania a Folignano. Nessuno di loro al momento è indagato, ma, come riporta il Corriere, “le loro versioni, in parte lacunose, se non addirittura contraddittorie, così come i loro spostamenti, vengono passate al microscopio dal pool di magistrati di Ascoli e Teramo”

Il quotidiano aggiunge:

“La presenza dei tre sul Colle è stata confermata dal titolare di un chiosco e da alcuni ragazzi, ma su quello che è successo nei 50 minuti trascorsi dal momento della scomparsa di Melania al momento in cui il marito è andato a cercarla in un vicino chiosco, per poi dare l’allarme, c’è solo la versione dell’uomo”

Inoltre l’alibi della guardia carceraria sembrerebbe fragile e il suo comportamento durante le ricerche avrebbe suscitato sospetti. L’altro vicino di casa invece non è stato in grado di fornire spiegazioni convincenti sui suoi movimenti nelle ore in cui è scomparsa Melania.

Intanto nell’auto del caporal maggiore sono state trovate piccole tracce di sangue, che oggi saranno esaminate dai Ris di Roma.

 

(fonte immagine)