Esecuzione a Settimo Milanese: egiziano quarantaduenne ucciso in un agguato

Un operaio egiziano di 42 anni è stato freddato nella mattinata di ieri a Settimo Milanese. Al termine della serata trascorsa in birreria, la vittima si era avviata insieme a due conoscenti verso casa. Giunto a pochi passi dalla frazione di Seguro, nella zona industriale di via Fermi, l’agguato. Da uno scooter vengono esplosi tre


Un operaio egiziano di 42 anni è stato freddato nella mattinata di ieri a Settimo Milanese. Al termine della serata trascorsa in birreria, la vittima si era avviata insieme a due conoscenti verso casa. Giunto a pochi passi dalla frazione di Seguro, nella zona industriale di via Fermi, l’agguato.

Da uno scooter vengono esplosi tre colpi di pistola, che colpiscono l’immigrato – regolare e incensurato – alle gambe e al torace. Inutile il trasporto in ospedale. Gli investigatori stanno passando al setaccio le ultime ore dell’uomo, in particolare l’incontro con due connazionali in pizzeria poche ore prima del delitto.