Beppe Grillo contro Repubblica: spopola l’hashtag #IoNonLeggoRepubblica

Grillo se la prende col quotidiano diretto da Ezio Mauro e lancia l’hashtag #IoNonLeggoRepubblica.


Beppe Grillo re degli hashtag. L’ultimo sfogo del leader del Movimento 5 Stelle, arrivato come al solito dalle pagine del suo blog ufficiale, ha tirato in causa ancora una volta il quotidiano La Repubblica, colpevole di aver pubblicato le statistiche diffuse da Alexa, società del gruppo Amazon, secondo le quali il sito beppegrillo.it avrebbe avuto un crollo di viste, passando dalla Top 10 mondiale al 7495esimo posto.

Grillo, però, non ci sta:

Questo blog ormai non lo legge più nessuno. Secondo Repubblica appena 12.000 persone al giorno, un dato assolutamente plausibile considerati i quasi due milioni di utenti che seguono quotidianamente la pagina Facebook del blog, gli altrettanti che seguono l’account Twitter, le migliaia di condivisioni e centinaia di commenti per ogni post.

Nello sfogo, il leader di M5S attacca direttamente il quotidiano diretto da Ezio Mauro e invita gli utenti a prendere d’assalto l’account Twitter de La Repubblica al grido di #IoNonLeggoRepubblica.

In pochi minuti l’hashtag è entrato nei Trend Topic del social network, dando il via a una serie di divertenti reazioni che hanno trovato la complicità dei tanti che da tempo ormai hanno notato il crollo nella qualità del quotidiano, complice anche la famigerata colonnina di destra, raccolta del peggio del peggio.


iononleggorepubblica TT su Twitter