Venezuela. Maduro attacca gli USA: “Tentato golpe contro di me”

Il piano prevedeva un attacco aereo contro il palazzo presidenziale

di guido

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato che il suo governo ha bloccato quello che ha definito “un tentativo di colpo di stato orchestrato dagli Usa”. Il piano avrebbe previsto, tra le altre cose, anche l’attacco del palazzo presidenziale per mezzo di un jet militare. Maduro è apparso in televisione ieri sera per accusare gli Stati Uniti:

C’è il governo degli Stati Uniti dietro il piano di destabilizzazione contro il Venezuela, abbiamo smantellato un tentativo di colpo di stato contro la democrazia, contro la stabilità della nostra patria.

Il tentativo, secondo le informazioni fornite da Maduro, prevedeva di utilizzare un gruppo di ufficiali dell’aeronautica per provocare un attacco. Il presidente non ha fatto nomi di ufficiali coinvolti, ma si è detto sicuro che dietro il tentativo di golpe c’erano gli Stati Uniti e i gruppi di opposizione venezuelani che fanno capo ai partiti di destra. Le autorità venezuelane hanno arrestato gli ufficiali che si ritengono coinvolti nel tentato golpe.

Secondo il racconto di Maduro, il piano si incentrava sul dirottamento di un jet Super Tucano contro il palazzo presidenziale o nel corso di una manifestazione a cui avrebbe partecipato il presidente, e sarebbe dovuto avvenire questa settimana. Nella lista degli obiettivi da colpire ci sarebbero stati anche la sede dell’emittente teleSUR e il ministero della Difesa.

Fonti dell’opposizione sottolineano che le accuse del presidente sono coincise con le manifestazioni organizzate nel Paese da gruppi di studenti e dagli ‘antichavisti’, nonché con l’incontro avvenuto mercoledì alla Casa Bianca tra il vicepresidente Usa Joe Biden e alcune figure di spicco dell’opposizione venezuelana, tra cui Lilian Tintori, moglie di Leopoldo Lopez, oppositore del regime e arrestato un anno fa con l’accusa di terrorismo.

Non è la prima volta che Maduro accusa gli Usa: già all’indomani della morte di Hugo Chavez aveva accusato Washington di aver avvelenato il leader socialista provocandogli il cancro. Il Dipartimento di Stato Usa e la Casa Bianca hanno ripetutamente rifiutato di commentare le accuse.

VENEZUELA-MADURO-SWEARING-MINISTERS

I Video di Blogo