Ballarò, puntata 10 febbraio 2015

La ventesima puntata del talk show di approfondimento politico di Rai3 condotto da Massimo Giannini.

Ballarò, 10 febbraio 2015: la diretta della puntata

00:00 Sul finale viene dato spazio alla replica dei tassisti alla puntata in cui si parlò di Uber. Puntata finita.

23:55 Momento web serie satirica “Il Candidato”: lo staff cerca di capitalizzare il rapimento per innalzare le quotazioni di Piero Zucca.
ballaro candidato

23:53 La fiducia nei leader?
ballaro cartelli ghisleri 2

23:45 Momento sondaggi Ghisleri: gli italiani non credono all’efficacia delle norme anticorruzione.
ballaro cartelli ghisleri

23:36 Si parla di tasse, come sempre nell’ultima parte di Ballarò.
Rizzo: “La spending review non verticalmente”. Poi cita l’esempio di tutte le copie del suo quotidiano che vengono date gratis. Servizio sul teatro Mercadante di Napoli
ballaro cartello

23:25 Da Grosseto gli agricoltori sono sul piede di guerra per via dell’IMU agricola: “I soldi non ci sono per il settore agricolo, ma ci sono per per pagare i vitalizi”. Il Ministro dell’agricoltura ha promesso di seguire con attenzione.
ballaro agricoltori
Santanché: “Quando c’eravamo noi non si era verificato questo”. Martina: “Quando c’eravate voi si è venduta la Parmalat, a proposito di agroalimentare”.

23:16 Martina: “Sono ancora lì. Una forza politica che resta lì”. Santanché: “Voglio rispondere non con la spocchia che hanno loro. Voglio replicare da madre. Penso a mio figlio e che non prendere coscienza e non vuole fare un bagno di verità. Viene da Marte, non ha capito gli ultimi 20 anni. C’è stato un uso politico della giustizia, uno è qui De Magistris, l’altro era Ingroia”. Giannini: “Ma non erano condannati in via definitiva come Dell’Utri”.
De Magistris: “Giusto il discorso di Fico sulla trattativa Stato mafia. Ma da Fico, che è nel Parlamento, mi aspetto di più, che si prenda più responsabilità. E pure in Commissione Vigilanza Rai mi sarei aspettato da un 5 stelle che ci fosse più pluralismo”.

23:05 Fico: “Buonasera a tutti. Ieri siamo andati da Di Matteo, sostituto procuratore che segue l’inchiesta trattativa Stato-Mafia. Siamo andati per far capire che siamo istituzione dalla parte dei magistrati. Di Matteo è stato lasciato solo. In Parlamento da giugno 2013 avevamo presentato pacchetto anticorruzione prima di Mose, Expo e Mafia Capitale. Se dai a Cantone un’Autorità e poi non gli dai i mezzi anche Cantone è preoccupato. Noi chiediamo pure la reintroduzione del falso in bilancio, reato grave”. Sul Quirinale: “Abbiamo chiesto al Pd di farci dei nomi affinché i cittadini li votassero. Il Pd non ha voluto dialogare. Non credo il Presidente della Repubblica sia una cosa di pochi. Mattarella è una scelta migliore di quella che poteva fare un Parlamento senza i M5S. I fuoriusciti? Bene che ci siano. Noi dobbiamo avere principi saldi, restituiamo parte dell’indennità per un fondo per il microcredito. Stare nei 5stelle è difficile, bisogna mantenere una certa coerenza”. Sulle riforme: “Siamo orgogliosamente l’opposizione di questo Paese. Voteremo cercando di migliorare queste riforme. Renzi diceva preferenze poi con l’Italicum si ha Parlamento di nominati”. infine aggiunge: “Non solo mafia, ma anche lotta alla povertà. Con il nostro reddito di cittadinanza si va a incidere sul voto di scambuio. Alla Santanchè dico di non parlare con quella spocchia quando nel suo partito aveva Dell’Utri”.
ballaro fico

23:00 Rizzo: “Con questi paradisi si pone un problema di trasparenza. Se vanno a Malta un motivo ci sarà. Non ti viene detto a chi fanno capo queste società”.
ballaro rizzo

22:55 Servizio sul Lussemburgo: nuovo paradiso fiscale? Dopo la pubblicità Fico del M5S (a capo della Commissione Vigilanza Rai).

22:41 Il discorso di Lotito è contortissimo. Martina: “Abbattimento dei processi. Santanché: “Per noi di Forza Italia quando parliamo di giustizia pare che bestemmiamo. I processi dovrebbero essere più veloci”. Giannini: “Ma se avete allungato la prescrizione”.
De Magistris: “All’inaugurazione dell’anno giudiziario ci sono state proteste dei dipendenti dei tribunali. Se si taglia su cancellieri e funzionari ecco perché i processi sono lunghi.”. Martina: “E infatti ci saranno 1000 assunzioni del perssonale della giustizia”.
ballaro lotito

22:22 La Santanché attacca duramente Falciani: “Stiamo ascoltando come un oracolo uno che altro non è che un ex dipendente infedele che ha preso mailing list e dati e li ha dati allo Stato. Come accade per i pentiti. Lei in molti paesi sarebbe arrestato, è nascosto in un container”.

22:15 Collegamento con Hervè Falciani che ha svelato i nomi dei grandi evasori.
ballaro falciani

22:12 Santanchè: “Lei pensi a Napoli che ha i suoi problemi. Lei è sindaco grazie al fatto che era un magiostrato”. De Magistris: “Tra felpe e spinac io mi tengo i friarielli. Sono i napoletani ad aver votato un magistrato”.

22:02 Ministro Martina: La riforma punta su rafforzamento Tribunale delle imprese, principio di semplificazione degli atti giudiziari”.
Santanché: “Forza Italia sempre stata all’opposizione. Avevamo fatto un patto sulle riforme perché ci abbiamo creduto e continuiamo a crederci. Poi cosa è successo? Nella trattative abbiamo ingoiato parecchio, poi quando si scrivono le regole insieme, la Costituzione, che siano condivise. Poi Renzi ha deciso che l’arbitro se lo sceglieva lui. Sisto si è dimesso, atto di assoluta onestà. Salvini? Noi abbiamo sempre governato con la Lega. L’Expo è una grande occasione. Dei ladri si preoccupa la magistratura, io mi preoccupo di che fine farà dopo questa struttura dopo. Spero non diventi campo di prima accoglienza”.
ballaro santanche 2

21:52 La protesta dei lavoratori dei Tribunali. Drammatica situazione che il sottoscritto conosce molto da vicino. Il personale manca, il Ministero utilizza tirocini e precari, ma non riqualifica il personale già impiegato e non stabilizza i precari. I fascicoli si ammucchiano, i tempi dei processi diventano biblici.
ballaro giustizia

21:45 “Bisogna dare più risorse per lotta alla corruzione, evitare poi interventi di deregulation che possono favorire la penetrazione di mafie negli appalti. E’ vero che non ci sono stati più scandali, ma abbiamo comunque avuto Mafia Capitale. Bisognerebbe guardare anche ai cda delle partecipate”.
ballaro de magistris

21:38 Cantone: “Dopo nostro ingresso non ci sono più inchieste. Tutti gli appalti oggetto del nostro controllo sono oggetto di indagini. Per Expo abbiamo chiesto che i commissari venissero estratti a sorte. I nomi poi li abbiamo controllati e ce ne siamo accorti in tempo”. Sul falso in bilancio e la soglia del 5%: “I reati tributari sono reati contro interessi fiscali dello sStato. Le soglie non hanno senso in questo caso. Il falso in bilancio è, invece, reato contro la fede pubblica. Il 5% non so se sia giusta come soglia. Sulla prescrizione ho sempre detto che si tratta di un’emergenza, poi c’è stata la ex legge Ciriello. E’ buona idea intervenire sulla prescrizione, sennò è opportuno fare norma apposita che riguardi la corruzione”.

21:27 L’Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone: “Più che aumenti di pena mi preoccuperei degli altri interventi, come quella sullo sconto di pena per chi collabora sulla corruzione. Questa normativa è importante. Se dovessero essere applicate completano un quadro normativo già esistente quindi sì, credo che il Governo stia operando in tal senso. Tornare indietro sulla legge Severino non sarebbe proponibile”.
ballaro cantone

21:20 Presentazione ospiti. Ospiti dell’ultimo minuto (nel senso che non erano annunciati da comunicati) Claudio Lotito e Daniela Santanché. Copertina.
ballaro santanche

21:16 Promettono di farci divertire senza rimpiangere il Festival facendo cantare gli ospiti come accadde per Salvini. Mah, ne dubito.

21:14 La password del politologo Ilvo Diamanti è POP.

21:07 Editoriale di Massimo Giannini che comincia sulle note della canzone di Venditti che presta il titolo alla puntata. Dopo aver premesso che potrebbe sembrare qualunquismo, Giannini si focalizza sui casi di malapolitica, dal Comune di Agrigento ai vari scandali negli appalti pubblici, al calcioscommesse. Poi collegamento con Grosseto con gli agricoltori.
editoriale ballaro giannini

Ballarò, 10 febbraio 2015: anticipazioni

Stasera, su Rai 3 alle 21:05, andrà in onda la ventesima puntata della nuova edizione di Ballarò, il talk show di approfondimento politico condotto da Massimo Giannini. Vediamo quali saranno i temi e gli ospiti di questo nuovo appuntamento.

Ballarò, 10 febbraio 2015: il tema della puntata

In questo mondo di ladri” è il titolo della puntata di Ballarò di questa sera. Al centro della puntata le tante forme di “malapolitica”, quello sperpero di denaro pubblico a vantaggio delle caste in netta antitesi con la crisi economica che attraversa il Paese. Queste le tematiche, oltre ad un’analisi più economica lasciata all’ultimo segmento della trasmissione, sulle quali verterà il confronto tra gli ospiti in studio.

Ballarò, 10 febbraio 2015: ospiti

Saranno tra gli ospiti del programma, tra gli altri, il Sindaco di Torino Piero Fassino (Pd), il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il Presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza Rai Roberto Fico (M5s), il Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina (Pd), il capogruppo Ncd alla Camera Nunzia De Girolamo, il Presidente dell’ Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone, e i giornalisti Sergio Rizzo del Corriere della Sera e Maurizio Belpietro direttore di Libero.

de magistris da floris

Nel corso della puntata ci sarà spazio anche per un’intervista in esclusiva tv per l’Italia a Michel Houellebecq, autore di Sottomissione (Bompiani), romanzo ambientato in una ipotetica Francia del 2022, in cui un musulmano vince le elezioni presidenziali, battendo il Fronte Nazionale di Marine Le Pen.

Ballarò, 10 febbraio 2015: Il Candidato

ballaro 3 febbraio 2015 il candidato

Sul finire del programma andrà in onda, come di consueto, il nuovo episodio della web serie satirica “Il Candidato” incentrato sulle vicende dell’aspirante politico Piero Zucca (interpretato da Filippo Timi) intitolato “Il rapimento“.

Ballarò, 10 febbraio 2015: come seguirlo in Tv e in streaming

ballaro 3 febbraio 2015 salvini

Il talk show va in onda ogni martedì, a partire dalle 21:05, su Rai 3. Ma si può seguire la puntata anche in streaming sul sito Rai.tv e, naturalmente, seguire e commentare la nostra diretta su Polisblog, magazine di Blogo.

Ballarò, 10 febbraio 2015: come seguirlo sui social network

Oltre a poter rivedere i contenuti video sul sito ufficiale del programma www.ballaro.rai.it Ballarò si può seguire anche sulla pagina Facebook e sull’account Twitter oltre che commentare usando l’hashtag #ballarò :

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia