Magdi Cristiano Allam presenta all’auditorium Don Bosco «Grazie Gesù. La mia conversione dall’Islam al Cattolicesimo»

Ok. Cambiare nome per avere un acronimo da Beastie Boys sarebbe sempre piaciuto anche a me. In fondo anche Magdi Cristiano Allam ora è diventato MCA. Chissà cosa ne pensano Mike D e Adrock. Stasera all’auditorium Don Bosco (in via Melchiorre Gioia 48, tel 02.67.07.17.72) il già columnist islamoderato di Repubblica, ed in seguito il

Ok. Cambiare nome per avere un acronimo da Beastie Boys sarebbe sempre piaciuto anche a me. In fondo anche Magdi Cristiano Allam ora è diventato MCA. Chissà cosa ne pensano Mike D e Adrock. Stasera all’auditorium Don Bosco (in via Melchiorre Gioia 48, tel 02.67.07.17.72) il già columnist islamoderato di Repubblica, ed in seguito il reazionario editorialista anti-islamico del Corriere, e l’attuale vicedirettore ad personam* del quotidiano di via Solferino, presenta «Grazie Gesù. La mia conversione dall’Islam al Cattolicesimo» il tutto con Don Pascual Chavez.

Se volete farci un salto magari è interessante, e l’ingresso è libero. Anche se l’unica cosa intelligente finora, l’ha detta Aldo Busi. Si lo so, anche a me fa strano dare ragione ad Aldo Busi però, sentite come ha ribattuto alla conversione mediatica di Magdi:

“Anche tu! Che delusione! Caro Magdi, non si cambia religione: ci si libera di quella che si ha”

Scommettiamo che questo è un aforisma che resta nell’aria per i prossimi cent’anni?
*vicedirettore ad personam = conti come “una pallina di muco nel naso del tempo”, da “Adenoidi” di Daniele Luttazzi.

I Video di Blogo