Verona: uomo con problemi psichici accoltella a morte la madre e la sorella, arrestato

Ancora un duplice omicidio, ancora in famiglia, ancora ad opera di una persona con problemi psichici. Il 38enne Alessandro Chiaramonte, forse in preda ad un raptus, ha ucciso a coltellate sua madre e sua sorella, rispettivamente di 69 e 44 anni. E’ accaduto tutto piuttosto in fretta ieri pomeriggio, poco dopo le 17.00, a Bovolone,


Ancora un duplice omicidio, ancora in famiglia, ancora ad opera di una persona con problemi psichici. Il 38enne Alessandro Chiaramonte, forse in preda ad un raptus, ha ucciso a coltellate sua madre e sua sorella, rispettivamente di 69 e 44 anni.

E’ accaduto tutto piuttosto in fretta ieri pomeriggio, poco dopo le 17.00, a Bovolone, in provincia di Verona. Chiaramonte, reo confesso, ha preso in mano un coltello da cucina e in pochi istanti ha colpito a morte le due donne, che si trovavano in due diverse stanze della villetta che condividevano.

L’aggressione, tanto inaspettata quanto rapida, non avrebbe dato il tempo alle due donne di difendersi. Nel corso delle indagini, non ancora concluse, è emerso però che l’uomo non era nuovo a questo tipo di raptus: già in passato, infatti, aveva ferito la sorella con un coltello.

Attualmente si trova nel carcere di Montorio Veronese. Ne sapremo di più nelle prossime ore.

Via | RaiNews24