Donna incinta morta in India: non poteva pagare il biglietto e due agenti l’hanno scaraventano giù dal treno in corsa

Tra le terribili e assurde notizie che vi abbiamo riportato negli ultimi mesi, questa è sicuramente una delle più sconvolgente. Siamo nel distretto indiana di Lakhimpur, nello stato dell’Uttar Pradesh, dove una donna incinta è stata scaraventata da un treno in corsa da due poliziotti. Il motivo: stando a quanto riporta oggi il Times Of


Tra le terribili e assurde notizie che vi abbiamo riportato negli ultimi mesi, questa è sicuramente una delle più sconvolgente. Siamo nel distretto indiana di Lakhimpur, nello stato dell’Uttar Pradesh, dove una donna incinta è stata scaraventata da un treno in corsa da due poliziotti.

Il motivo: stando a quanto riporta oggi il Times Of India, non aveva la somma necessaria per pagare il trasporto della bicicletta. La donna era salita a bordo del treno insieme alla figlia di tre anni e al marito, in quale, oltre ai bagagli inclusi nel prezzo, ha caricato anche una bicicletta.

Quando gli agenti se ne sono accorti, sono andati a reclamare la differenza per il trasporto del veicolo. 100 rupie, poco meno di 2 euro, una somma che la donna, Kavita, non aveva con sè. La situazione è ben presto generata e i due agenti hanno deciso di metter fine alla discussione gettando la donna dal treno in corsa, uccidendola.

Parenti e conoscenti della vittima si sono poi recati presso la stazione ferroviaria teatro della morte ed hanno aggredito i due agenti, che sono stati ricoverati in ospedale. Quando si saranno rimessi, li aspetta ovviamente il carcere.

Via | Times Of India