Salvini pronto ad accogliere ex 5 stelle e dissidenti di Ncd e Forza Italia

Salvini, dopo l’elezioni di Mattarella, non nega che potrebbe “fare acquisti” tra le fila di Ncd, Forza Italia ed ex Stelle. Il primo nuovo ingresso nella Lega potrebbe essere quello di Barbara Saltamartini, ex portavoce del partito di Alfano

L’elezione di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica potrebbe trasformarsi in un’occasione d’oro per la Lega Nord di Matteo Salvini, che secondo alcuni rumors sarebbe pronta a fare “campagna acquisti”.

Il metodo adottato da Matteo Renzi, che ha praticamente lanciato il nome per il Colle rivolgendosi solo ai grandi elettori del Partito Democratico, senza coinvolgere il Nuovo Centro Destra, ha prodotto un terremoto nella formazione di Angelino Alfano. Maurizio Sacconi e la portavoce del partito, Barbara Saltamartini, hanno deciso di uscire da Ncd, in polemica con la dirigenza che alla fine ha ceduto a votare Mattarella, nonostante sia stato “imposto” dal premier.

Saltamartini ora sarebbe “corteggiata” da Salvini, e insieme a lei altri esponenti delusi dal partito centrista e di Forza Italia. D’altro canto è lo stesso segretario del Carroccio che sta esplicitamente aprendo le porte della Lega a tutti i delusi del centro-destra.

Lo ha fatto anche oggi, in un’intervista rilasciata a La Stampa, in cui si dice possibilista sull’entrata nella Lega di alcuni parlamentari che non ne possono più dell’atteggiamento supino dimostrato da Alfano e Berlusconi nei confronti del rottamatore.

Così Salvini, in occasione della manifestazione della Lega del 28 febbraio (#renziacasa), invita ad una partecipazione larga. E al giornalista Alberto Mattioli che gli chiede quanti parlamentari è pronto ad “imbarcare”, il leader del Carroccio risponde: “Chi è al quinto cambio di partito non c’interessa. Non siamo l’ufficio di collocamento. Valutiamo caso per caso. Chi ha una storia di passione politica, dentro. Chi ha solo la passione per il potere, fuori“.

Sollecitato, poi, sul possibile ingresso di Barbara Saltamartini nella Lega, Salvini dichiara: “Sì. È un’altra Souad Sbai. La giornalista marocchina, ex deputata berlusconiana, che adesso lavora con noi”.

Tra i nuovi arrivi nella Lega potrebbero esserci anche 4 fuoriusciti del Movimento 5 Stelle. Ma il segretario dice che “in fila” ci sono anche “dei grillini ortodossi e dissidenti” .

Dunque, il gruppo del Carroccio, in Senato e alla Camera, potrebbe registrare un sensibile aumento di parlamentari, provenienti da altre forze politiche. Personalità in rotta con le rispettive dirigenze, che si oppongono al Patto del Nazareno, ma anche alla ricerca di nuova visibilità. Tutte ben disposte ad entrare in un partito che settimanalmente aumenta i suoi consensi nei sondaggi.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)