Bergamo: ingerisce metadone per sbaglio, bimbo di 22 mesi ricoverato in terapia intensiva

Un bambino di 22 mesi residente a Fontanella è attualmente ricoverato in terapia intensiva agli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo aver accidentalmente ingerito del metadone, lasciato in giro da sua madre, una ragazza di 28 anni. La donna, C.E., si sarebbe accorta subito della cosa, ma poiché il piccolo non aveva accusato alcun disturbo, non


Un bambino di 22 mesi residente a Fontanella è attualmente ricoverato in terapia intensiva agli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo aver accidentalmente ingerito del metadone, lasciato in giro da sua madre, una ragazza di 28 anni.

La donna, C.E., si sarebbe accorta subito della cosa, ma poiché il piccolo non aveva accusato alcun disturbo, non si è preoccupata di portarlo subito in ospedale. La situazione è notevolmente peggiorata circa mezz’ora dopo, quando il piccolo è svenuto.

Fortunatamente i due genitori sono riusciti a portarlo in ospedale e a salvargli la vita: attualmente è ricoverato in terapia intensiva e stando agli ultimi aggiornamenti dovrebbe essere fuori pericolo.

Ovviamente è scattata un’indagine e oltre ai genitori del bambino, indagati per lesioni personali aggravate, sono stati rintracciati e denunciati anche i due spacciatori che avevano fornito il metadone alla coppia: per loro l’accusa è di cessione di sostanza stupefacente.

Via | L’Eco Di Bergamo

I Video di Blogo

Parma, poliziotto da un calcio in faccia a un manifestante a terra (VIDEO)