Miami: arrestato un 18enne accusato di aver mutilato, torturato ed ucciso circa 20 gatti nell’ultimo mese

Il ragazzino che vedete in foto, all’apparenza tranquillo e sorridente, si chiama Tyler Weinman potrebbe essere in realtà uno psicopatico assassino di gatti, arrestato due giorni fa a Miami. Il giovane avrebbe mutilato, torturato ed ucciso ben 20 felini soltanto nelle ultime tre settimane, ma il numero potrebbe essere sensibilmente più alto. Avrebbe agito prevalentemente

Il ragazzino che vedete in foto, all’apparenza tranquillo e sorridente, si chiama Tyler Weinman potrebbe essere in realtà uno psicopatico assassino di gatti, arrestato due giorni fa a Miami.

Il giovane avrebbe mutilato, torturato ed ucciso ben 20 felini soltanto nelle ultime tre settimane, ma il numero potrebbe essere sensibilmente più alto. Avrebbe agito prevalentemente nella zona di Cutler Bay, sua attuale residenza, e in quella di Palmetto Bay, dove aveva vissuto qualche mese prima.

Si introduceva nei giardini privati, torturava ed uccideva i poveri animali, e li lasciava lì dove li aveva trovati. Le segnalazioni si sono susseguite per mesi, fino a quando le autorità sono riuscite ad identificare il crudele assassino.

L’avvocato incaricato di difendere Weinman continua ad affermare che c’è stato un grosso errore e che il suo assistito è completamente estraneo alla vicenda.

La cauzione per il giovane è stata fissata questa mattina dal giudice Mindy S. Glazer: 249mila dollari per la libertà vigilata in attesa del processo. Al momento il 18enne si trova in carcere, sorvegliato giorno e notte visto il concreto rischio di suicidio.

Stando a quanto rivela il Washington Post, se il ragazzino venisse riconosciuto colpevole di tutti i capi d’accusa rischierebbe addirittura 158 anni di carcere.

Via | The Washington Post