Inghilterra disgustata da due giovani calciatori del Southampton che hanno rubato a tre cameriere

27 minuti. Questo il tempo necessario a Bradley Wright Phillips, giovane calciatore in forze al Southampton, per guadagnare 145 sterline. Per guadagnare la stessa cifra una cameriera al minimo sindacale, in Inghilterra, impiega una settimana e mezzo. Ma questo non è un post di denuncia che invoca salari più equi e una distribuzione delle ricchezze

di dario

27 minuti. Questo il tempo necessario a Bradley Wright Phillips, giovane calciatore in forze al Southampton, per guadagnare 145 sterline. Per guadagnare la stessa cifra una cameriera al minimo sindacale, in Inghilterra, impiega una settimana e mezzo.
Ma questo non è un post di denuncia che invoca salari più equi e una distribuzione delle ricchezze più omogenea. È solo la cronaca di un episodio tanto crudele e imbecille da sembrare finto.

Perché proprio di 145 sterline parlavo sopra? Non è una cifra molto tonda, ma è il bottino che ha fruttato al calciatore il furto dalle borsette delle cameriere del Bar Bluu, un nightclub di Portsmouth, che stava dando una festa proprio in onore suo e di Nathan Dyer – che di minuti per guadagnare 145 sterline ne impiega giusto una manciata di più e che ha diviso con lui i meriti del gesto infame.

145 euro, tre telefonini, sigarette. Questo il furto, ripreso integralmente nello stanzino dal circuito chiuso, che li ha incastrati. “Sembravano locuste”, ha commentato incredulo il gestore del locale.
Ma in natura nessun animale sarebbe capace di un gesto tanto idiota e odioso.

Via | RaiNews24