Operazione Ticket To Ride: blitz internazionale contro il traffico di clandestini

E’ stata smantellata in queste ore un’organizzazione criminale transnazionale che si occupava di far entrare illegalmente in Europa migliaia di clandestini dal Kurdistan iracheno. Era lì, infatti, che la vasta organizzazione aveva stabilito una delle sue basi. Il percorso era più o meno lo stesso ogni volta: dall’Iraq si arrivava in Turchia, poi in Grecia


E’ stata smantellata in queste ore un’organizzazione criminale transnazionale che si occupava di far entrare illegalmente in Europa migliaia di clandestini dal Kurdistan iracheno. Era lì, infatti, che la vasta organizzazione aveva stabilito una delle sue basi.

Il percorso era più o meno lo stesso ogni volta: dall’Iraq si arrivava in Turchia, poi in Grecia e infine in Italia. L’operazione “Ticket To Ride“, tutt’ora in corso in 16 città italiane e 7 paesi europei, ha portato all’arresto di decine di persone, accusate di associazione a delinquere e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Le basi erano sparse un po’ in tutta Europa, in modo che ogni zona fosse coperta dall’organizzazione. Gli spostamenti, effettuati in condizioni pessime, avvenivano prevalentemente tramite tir e successivamente per mezzo di traghetti destinati ai porti di Ancona, Venezia, Brindisi e Bari.

Via | Reuters Italia