Rapina una banca e ricorre al lifting per sfuggire alle autorità: arrestata a Roma una 32enne argentina

Sei mesi fa aveva rapinato, grazia ad una complice, la Banca Popolare di Lodi di via Tiburtina, a Roma, poi la fuga: in questo periodo ha fatto di tutto per evitare l’arresto, arrivando persino a sottoporsi ad un lifting facciale per addolcire i tratti somatici. Ma la pregiudicata argentina di 32 anni aveva deciso di


Sei mesi fa aveva rapinato, grazia ad una complice, la Banca Popolare di Lodi di via Tiburtina, a Roma, poi la fuga: in questo periodo ha fatto di tutto per evitare l’arresto, arrivando persino a sottoporsi ad un lifting facciale per addolcire i tratti somatici.

Ma la pregiudicata argentina di 32 anni aveva deciso di rimanere a Roma e mentre le indagini andavano avanti, lei continuava indisturbata a girare per le strade della capitale sicura di essere ormai al sicuro.

L’inganno non è durato a lungo: la donna è stata riconosciuta ed arrestata in via Palmiro Togliatti dai carabinieri della stazione Roma Casal Bertone, che l’hanno scortata nel carcere di Rebibbia.

Via | Quotidiano Nazionale