Papa Francesco: Angelus dedicato a incidente nave e aereo

Angelus domenicale di Papa Francesco per i passeggeri dell’aereo malese scomparso e per le persone coinvolte nell’incidente in Adriatico. Ricevuta l’Associazione famiglie numerose.

Nel consueto Angelus domenicale, Papa Francesco si è occupato oggi della cronaca freschissima, riservando un pensiero speciale ai passeggeri dell’aereo malese e delle navi in Adriatico coinvolte in incidenti:

“Cari fratelli e sorelle, il mio pensiero va, in questo momento, ai passeggeri dell’aereo malese scomparso mentre era in viaggio tra Indonesia e Singapore, come pure ai passeggeri delle navi in transito nelle ultime ore nelle acque del mare Adriatico, coinvolte in alcune incidenti. Sono vicino con l’affetto e la preghiera ai familiari e a quanti vivono con apprensione e sofferenza queste difficili situazioni e a quanti sono impegnati nelle operazioni di soccorso”.

Il pontefice si è rivolto poi alle famiglie colpite dalla crisi, che non possono vivere queste feste con piena gioia:

“La nostra concreta solidarietà non venga meno specialmente nei confronti delle famiglie che stanno vivendo situazioni più difficili per le malattie, la mancanza di lavoro, la necessità di emigrare o problemi di disunione”.

Dalla finestra di piazza San Pietro, Bergoglio ha chiesto a tutti di fermarsi a pregare in silenzio per tutte queste famiglie:

“La Costituzione italiana, all’articolo 31, chiede un particolare riguardo per le famiglie numerose: ma questo non trova adeguato riscontro nei fatti, restano le parole. Purtroppo, le pubbliche istituzioni non sempre vi aiutano”

ha detto il Papa, parlando direttamente con l’Associazione delle famiglie numerose, ricevuta in Vaticano. Infine, nelle parole del capo della Chiesa cattolica c’è la richiesta di una maggiore attenzione della politica e degli amministratori pubblici a ogni livello,

“al fine di dare il sostegno previsto alle famiglie. Se ogni famiglia è una cellula della società, una famiglia numerosa è una cellula ancora più ricca e vitale. E lo Stato ha tutto l’interesse a investire su di essa”.

I Video di Blogo.it