Madeleine McCann: il pedofilo Hewlett Raymond ammette di aver visto la bambina, ma chiede soldi in cambio di risposte

Continuano le indagini da parte degli investigatori privati sulla scomparsa di Madeleine McCann, di cui si sono perse le tracce a Praia da Luz nel maggio del 2007. Tutti gli sforzi dei detective sono ancora concentrati sul pedofilo 64enne Hewlett Raymond, attualmente in fin di vita in una clinica tedesca a causa di un cancro


Continuano le indagini da parte degli investigatori privati sulla scomparsa di Madeleine McCann, di cui si sono perse le tracce a Praia da Luz nel maggio del 2007.

Tutti gli sforzi dei detective sono ancora concentrati sul pedofilo 64enne Hewlett Raymond, attualmente in fin di vita in una clinica tedesca a causa di un cancro alla gola, che nel periodo della scomparsa della bambina viveva a pochi chilometri di distanza da Praia da Luz.

Se l’ultima volta vi abbiamo riportato che l’uomo si era dichiarato completamente estraneo alla vicenda, nonostante il misterioso racconto fornito da alcuni conoscenti, qualche ora fa Raymond pare essere tornato sui suoi passi ed ha dichiarato di aver visto la bambina, di ricordare molto bene i suoi occhi.

Tutto qui. Per il momento ha deciso di non rivelare altro, se non dopo aver ricevuto un lauto compenso da parte della famiglia McCann. I medici gli hanno dato solo pochi mesi di vita e l’uomo sta cercando un modo per non lasciare la sua famiglia in mezzo ad una strada.

Non è chiaro, quindi, se abbia davvero informazioni utili alle indagini o se stia mentendo: quello che fin’ora è certo è che la famiglia di Madeleine non si è detta disposta a pagare, almeno per il momento.

Nel frattempo anche le autorità britanniche stanno mettendo sotto torchio il pedofilo, riguardo alcune accuse di violenza sessuale ai danni di minori formulate a suo carico.

Via | Mirror

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →