Obama: “Guantanamo va chiusa”

Monito del Presidente Usa sulla prigione di Guantanamo: “Mette a rischio la nostra sicurezza”. Nel super-carcere cubano detenuti ancora 136 sospetti terroristi

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato nella notte l’annuale legge sulla Difesa americana: il provvedimento, che vale più di 500 miliardi di dollari, estende le restrizioni alla chiusura del carcere americano di Guantanamo, a Cuba, aperto 13 anni fa dopo gli attentati dell’11 settembre, e al cui interno, al momento, rimangono rinchiusi 136 detenuti.

Il capitolo Guantanamo infatti è uno dei più ostici che l’amministrazione Obama dovrà affrontare, nell’ultimo scampolo di presidenza, dopo il sostanzioso rilassamento dei rapporti tra Stati Uniti e Cuba (sul cui suolo sorge la prigione); per capire la portata della questione basti pensare che Bernadette Meehan, portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, a poche ore dall’annuncio congiunto Obama-Castro si è affrettata a chiarire:

“I cambiamenti annunciati non avranno alcun effetto su Guantanamo”

parole che fanno corpo con le dichiarazioni di molti esponenti repubblicani, sopratutto dalla Florida (dove la comunità cubana è molto numerosa).

Obama ieri è tornato sulla questione Guantanamo, sciorinando quella che è una politica decisamente rivoluzionaria dell’amministrazione americana, sia in materia di sicurezza nazionale che di detenzione preventiva e tortura, un tema caldissimo dopo la pubblicazione del rapporto del Pentagono di qualche giorno fa.

La questione Guantanamo è molto cara ad Obama, lo stesso Presidente non ne ha mai fatto mistero: tra le ambizioni della Casa Bianca per il 2015 c’è, al primo posto, proprio la chiusura del campo di torture legalizzate, promessa al suo arrivo alla Casa Bianca.

Una questione che rischia di essere più complicata persino dei nuovi rapporti con Cuba:

“La prigione di Guantanamo mina la nostra sicurezza nazionale, riducendo le nostre risorse, deteriorando i rapporti con i nostri alleati e incoraggiando gli estremisti violenti. Chiudere il carcere è una priorità nazionale”

ha detto ieri Obama dopo la firma della legge sulla Difesa.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia