Sassi dal cavalcavia a Rho: nove auto colpite e nessun ferito, si cerca nel campo nomadi adiacente

«Sassi grandi del diametro di oltre 10 cm. Non un gioco quindi, ma un vero e proprio agguato a chi viaggiava in autostrada, senza un particolare motivo» è così che le autorità descrivono quanto accaduto domenica pomeriggio sull’autostrada Milano-Torino, all’altezza della barriera di Rho. Nove automobili sono state raggiunti da altrettanti sassi lanciati da un


«Sassi grandi del diametro di oltre 10 cm. Non un gioco quindi, ma un vero e proprio agguato a chi viaggiava in autostrada, senza un particolare motivo» è così che le autorità descrivono quanto accaduto domenica pomeriggio sull’autostrada Milano-Torino, all’altezza della barriera di Rho.

Nove automobili sono state raggiunti da altrettanti sassi lanciati da un cavalcavia: tutto è durato pochi minuti e fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Alcune delle vittime sono anche riuscite a vedere i teppistelli, con ogni probabilità ragazzini di età compresa tra i 12 e i 13 anni, non ancora identificati.

A quanto pare non è la prima volta che quella particolare zona è teatro di avvenimenti simili e visto che in passato alcuni giovani rom erano stati identificati come autori della pioggia di sassi, questa volta l’indagine è partita proprio dal campo nomadi di Campolazzo, ma al momento non c’è ancora nessun sospetto.

Via | Il Giornale