Sparatoria ad Abbiategrasso: uccisi due cittadini albanesi

Due cittadini albanesi, Ndue Bruka, 51 anni, e Alban Medha, 27 anni, sono stati uccisi la notte scorsa ad Abbiategrasso, alle porte di Milano, in quella che per gli inquirenti è stata una vera e propria esecuzione, forse un regolamento di conti i cui contorni sono ancora da chiarire. E’ accaduto poco dopo mezzanotte: i

Due cittadini albanesi, Ndue Bruka, 51 anni, e Alban Medha, 27 anni, sono stati uccisi la notte scorsa ad Abbiategrasso, alle porte di Milano, in quella che per gli inquirenti è stata una vera e propria esecuzione, forse un regolamento di conti i cui contorni sono ancora da chiarire.

E’ accaduto poco dopo mezzanotte: i due uomini, zio e nipote, entrambi clandestini in Italia e con qualche precedente penale, stavano percorrendo viale Mazzini in bicicletta quando, secondo una prima ricostruzione dei militari, sarebbero stati affiancati dai killer giunti a bordo di scooter.

Armati di una pistola semiautomatica 9×21 e di un fucile a pallettoni, i killer hanno esploso almeno sette colpi che hanno raggiunto i due albanesi all’addome e alla testa e li hanno uccisi sul colpo.

Il motivo dell’agguato è ancora oscuro, ma gli inquirenti stanno scavando nella vita dei due uomini alla ricerca di elementi che possano condurli ad una pista valida.

Dopo aver passato al setaccio per ora la scena del crimine, i militari hanno perquisito le abitazioni dei due uomini, ma al momento non è chiaro se abbiamo trovato qualcosa di utile o meno. Dei killer, più di uno almeno secondo i testimoni oculari, ancora nessuna traccia.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →