La classifica dei politici più seguiti su Twitter

Al primo posto ancora Beppe Grillo, subito dietro Matteo Renzi. E Matteo Salvini non è nemmeno nella top 20.

Quali sono i politici più seguiti su Twitter? Tempo fa facemmo la classifica relativa a Facebook, oggi grazie ai dati forniti da Comin & Partners si può vedere anche quali sono i personaggi al top per quanto riguarda il secondo social network più diffuso in Italia (il documento completo Tweetpolitics si può trovare qui). Con l’uscita di questo studio, in molti hanno scritto come oggi controllare la popolarità dei politici su Twitter abbia quasi lo stesso valore dei sondaggi.

In verità le cose stanno molto diversamente: la popolarità di un politico su Twitter può essere sì costruita nel tempo e quindi essere abbastanza indicativa, ma può essere anche causata da qualche improvviso avvenimento (come l’essere indicato premier) o può essere “viziata” dal tipo di elettorato, giovane e tecnologico o anziano e poco avvezzo ai social network. Infine, conta anche la capacità del politico di turno nell’usare Twitter. Tutto questo per dire che la classifica va vista come una curiosità, non certo come un indicatore della popolarità nelle urne.

Come che sia, al primo posto non poteva che esserci Beppe Grillo: re indiscusso dei social network e dei blog in Italia può contare sulla bellezza di 1.612.946 followers. Il suo è un primato costruito nel tempo, visto che il leader del Movimento 5 Stelle è stato forse il primissimo politico italiano a fare un uso scientifico dei social media. Ma è anche importante sottolineare come l’elettorato M5S faccia di internet quasi una bandiera e sia tendenzialmente molto tecnologico, cosa che sicuramente aiuta nel primato.

Al secondo posto troviamo Matteo Renzi, che cresce impetuosamente ed è ormai arrivato a 1.451.980 followers. Nel suo caso il successo è causato da più ragioni: il suo uso ottimale del social media (soprattutto negli scorsi anni e comunque in periodo di campagna elettorale) unito all’essere un politico sicuramente molto popolare. Ma non va sottovalutata l’importanza di essere nominato primo ministro, come vedremo meglio più avanti. Al terzo posto un altro politico che storicamente ha sempre usato benissimo internet e gli altri strumenti di comunicazione politica più innovativi: Nichi Vendola. Certo, la differenza con i primi due è abissale, visto che il leader di Sel si ferma a 437.813 followers.

Fuori dal podio troviamo Pierluigi Bersani, merito sicuramente della caldissima campagna elettorale per le politiche 2013 con tanto di primarie vinte. L’ex segretario del Pd può contare su 419.466 followers. Oggi il ritmo dei tweet è un po’ ridotto e lo strumento viene utilizzato soprattutto per promuovere sue ospitate in tv. Di tanto in tanto, però, Twitter è ancora il mezzo attraverso cui lanciare messaggi. Al quinto posto Enrico Letta. E proprio il suo nome è la dimostrazione di come diventare primo ministro faccia salire alle stelle i follower, dal momento che l’ex premier non è mai stato in vetta alle classifiche dei politici più popolari e/o seguiti. Letta può comunque contare su 360.511 followers. Di seguito, la classifica completa. Da notare come nella dalla top 20 non ci sia Matteo Salvini, che conta di soli 80mila followers. Forse l’elettorato della Lega non è il più avvezzo alle nuove tecnologie o forse è solo una questione di tempo perché il “nome nuovo” (più o meno) della politica italiana faccia un salto in avanti.

La classifica dei politici più seguiti su Twitter

Classifica politici più seguiti su Twitter

I Video di Blogo