Omicidio Kinga Legg: il fidanzato milionario in fuga chiama al telefono la sua ex ragazza

Proseguono senza sosta le ricerche del milionario Ian Griffin, sospettato dell’omicidio della fidanzata Kinga Legg, milionaria anche lei, uccisa pochi giorni fa in una suite del Bristol Hotel di Parigi. In queste ultime ore si è fatta avanti l’ex fidanzata dell’uomo, Tracy Baker, che ha rivelato di aver ricevuto una telefonata di Griffin la notte


Proseguono senza sosta le ricerche del milionario Ian Griffin, sospettato dell’omicidio della fidanzata Kinga Legg, milionaria anche lei, uccisa pochi giorni fa in una suite del Bristol Hotel di Parigi.

In queste ultime ore si è fatta avanti l’ex fidanzata dell’uomo, Tracy Baker, che ha rivelato di aver ricevuto una telefonata di Griffin la notte in cui Kinga è stata uccisa: il milionario le ha raccontato di aver discusso con la donna e di essersi difeso dopo che quest’ultima aveva cercato di colpirlo con un taser.

Non ha confessato l’omicidio, ma il fatto che sia tutt’ora irreperibile non lascia molti dubbi. Stando a quanto riportano i quotidiani inglesi, pare che le liti tra i due fidanzati fossero molto frequenti.

Solo circa sei mesi fa Kinga aveva cercato di accoltellare Griffin nel corso di una lite e anche in quell’occasione pare che il tema della discussione fosse il rischio di bancarotta dell’uomo e le sue continue menzogne. Le ricerche continuano.

Via | The Sun