UK: diedero fuoco ad un 17enne, ora rischiano l’ergastolo

La follia omicida di Maria Chandler, 40 anni, Jimi-Lee Stewart, 25, e Jonathan Clarke, 20, è scattata il 6 giugno del 2008, quando dopo aver visto in DVD la commedia horror inglese Severance – Tagli al personale hanno deciso di ricreare una delle scene più brutali del film: “non sarebbe figo se potessimo farlo a


La follia omicida di Maria Chandler, 40 anni, Jimi-Lee Stewart, 25, e Jonathan Clarke, 20, è scattata il 6 giugno del 2008, quando dopo aver visto in DVD la commedia horror inglese Severance – Tagli al personale hanno deciso di ricreare una delle scene più brutali del film: “non sarebbe figo se potessimo farlo a qualcuno nella realtà?

E così è stato. Hanno individuato la vittima perfetta, il 17enne Simon Everitt, colpevole secondo loro di aver avuto una travagliata relazione sentimentale con un’amica della Chandler, l’hanno aggredito, trascinato a bordo di un’auto, portato in un bosco e legato ad un albero.

Poi l’hanno costretto ad ingoiare benzina, ce l’hanno anche cosparso ed hanno appiccato il fuoco, guardandolo bruciare, come nel film.

La denuncia è stata fatta poche settimane dopo dalla madre del più giovane dei tre, che le aveva confidato l’omicidio. Due giorni fa si è concluso il processo presso il Tribunale di Norwich: i tre imputati sono stati condannati e ora rischiano l’ergastolo. La sentenza è attesa per il prossimo 26 giugno.

Via | BBC News

I Video di Blogo

Video, proteste a Milano: il piccolo (ma rumoroso) corteo in Corso Buenos Aires