Dahlia addio – Benetton Treviso furiosa: “Un danno enorme!”

Non si placano le polemiche attorno al fallimento di Dahlia Tv, l’emittente digitale che trasmette (?) la Celtic League. La messa in liquidazione della società, i 150 dipendenti a rischio licenziamento, la questione diritti della Serie A di calcio e, sullo sfondo mediatico, la questione rugby. Su cui interviene, con uno spear tackle alla Fir,

Non si placano le polemiche attorno al fallimento di Dahlia Tv, l’emittente digitale che trasmette (?) la Celtic League. La messa in liquidazione della società, i 150 dipendenti a rischio licenziamento, la questione diritti della Serie A di calcio e, sullo sfondo mediatico, la questione rugby. Su cui interviene, con uno spear tackle alla Fir, anche il presidente della Benetton Treviso, Amerino Zatta.

Foto per gentile concessione di Marco Sartori – Benetton Treviso

In un intervista su La Tribuna di Treviso, infatti, il numero 1 della squadra veneta mostra tutta la propria sorpresa e il disappunto per l’evoluzione della storia e non risparmia frecciatine a chi ha portato avanti la trattativa l’estate scorsa. Cioé la Fir.
“Dire che siamo sorpresi è poco — dichiara Zatta al quotidiano — e ci troviamo anche a disagio, perché non siamo mai stati coinvolti né nelle trattative con l’emittente televisiva, nè al momento del contratto. Ha gestito tutto la Fir. Una cosa è sicura: non lasceremo nulla di intentato perché fra tre settimane, quando riprenderà la Celtic, ci siano garanzie di visibilità. Non è possibile che dopo i nostri investimenti per essere competitivi in uno dei massimi tornei di rugby a livello internazionale, la squadra rischi di restare senza vetrina da qui a fine stagione. Per la squadra, la società, i tifosi sarebbe una perdita gravissima, in termini di visibilità e di immagine”.