Celtic League – Ospreys devastanti e in Magners torna la normalità

Il weekend di Natale regala certezze ai Paesi celtici, dopo un inizio di stagione con sorprese e delusioni. L’undicesima giornata, infatti, vede i campioni in carica rinascere, con gli Ospreys che umiliano con sette mete gli Scarlets e volano al secondo posto. Vincono anche Munster e Leinster, creando una griglia playoff virtuale senza sorprese.Dopo il

Il weekend di Natale regala certezze ai Paesi celtici, dopo un inizio di stagione con sorprese e delusioni. L’undicesima giornata, infatti, vede i campioni in carica rinascere, con gli Ospreys che umiliano con sette mete gli Scarlets e volano al secondo posto. Vincono anche Munster e Leinster, creando una griglia playoff virtuale senza sorprese.

Dopo il successo di Treviso sugli Aironi nel primo derby italiano in Celtic League, questo lunedì prevedeva altri cinque sfide nazionali, diventate quattro con il rinvio di Newport-Cardiff per impraticabilità del campo. Si giocano così Ospreys-Scarlets, con i padroni di casa che devastano gli ormai ex secondi in classifica. Se nel primo tempo è il piede di Biggar (sei i piazzati in 40′) a fare la differenza, sono le sei mete della ripresa degli Ospreys ad annientare gli Scarlets.
Vincono fuoricasa i dubliners del Leinster, che in Irlanda del Nord hanno la meglio dell’Ulster grazie a due mete di O’Brian nel primo quarto d’ora che spezza la resistenza dei padroni di casa e dà il là a un successo che rilancia il Leinster in piena lotta per le semifinali.
In Scozia, invece, sono i Warriors ad aggiudicarsi il derby contro l’Edimburgo in un match combattuto. Partita nervosa, con l’Edimburgo che chiude in vantaggio i primi 40′ grazie al piede di Blair, ma viene punito negli ultimi minuti, quando Glasgow marca due mete decisiva tra il 70′ e il 76′. Partita nervosa con prima Gray (Warriors) e poi Ford (Edimburgo) che prendono un cartellino giallo. Decisivo quello del tallonatore ospite, visto che in sua assenza l’Edimburgo subisce le due mete. Finale incandescente, con Chris Fusaro e Scott Macleod espulsi con cartellino rosso all’80’.
Infine, nel match serale, successo di misura per il Munster che vince in rimonta sul Connacht con la meta di Gleeson al 65′ che decide l’incontro. Successo che permette al Munster di allungare in vetta grazie alla sconfitta degli Scarlets.

Celtic League – Undicesimo turno
Treviso – Aironi 15-10
Ospreys – Scarlets 60-17
Connacht – Munster 12-16
Newport Dragons – Cardiff Blues (rinviata)
Ulster – Leinster 13-30
Glasgow Warriors – Edimburgo 30-18

Celtic League – Classifica
Munster 40; Ospreys 33; Scarlets 32; Leinster 30; Cardiff 29; Ulster 28; Edimburgo 23; Treviso, Glasgow 20; Newport 17; Connacht 16; Aironi 3