Aviva Premiership – Tempi di addii in Inghilterra

Due notizie scuotono la vigilia natalizia inglese. Due addii importanti in vista del 2011 e che coinvolgono gli Sale Sharks e Bath. A Sale è stato, infatti, esonerato il coach Mike Brewer, che paga una stagione opaca degli Squali, mentre a da Bath arriva l’arrivederci di Butch James, con il mediano sudafricano che vuole tornare

Due notizie scuotono la vigilia natalizia inglese. Due addii importanti in vista del 2011 e che coinvolgono gli Sale Sharks e Bath. A Sale è stato, infatti, esonerato il coach Mike Brewer, che paga una stagione opaca degli Squali, mentre a da Bath arriva l’arrivederci di Butch James, con il mediano sudafricano che vuole tornare in Patria per giocarsi le sue chance iridate.

Mike Brewer, che è stato coach degli avanti della Scozia fino all’arrivo di Andy Robinson e Massimo Cuttitta sulla panchina degli Highlanders, era head coach a Sale dall’aprile scorso. Ma una stagione mediocre, con la squadra relegata in decima posizione, sono costate all’ex All Black la panchina. Al suo posto Pete Anglesea, promosso così dalla panchina dell’Academy.
E’ la voglia di bissare il successo del 2007, invece, la causa del probabile divorzio anticipato tra Butch James e il Bath. Il mediano d’apertura sudafricano, infatti, a 31 anni sa che il 2011 è la sua ultima occasione di riconquistare la maglia degli Springboks e un posto per l’RWC 2011 in Nuova Zelanda. Ma per farlo deve tornare in Patria e giocare nel Super 15 che inizierà a febbraio. Destinazione probabile Johannesburg e i Lions.