Rudy Guede condannato in Cassazione a 16 anni per l’omicidio di Meredith Kercher

Rudy Guede, il ragazzo ivoriano accusato di violenza sessuale e dell’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, resterà ancora rinchiuso in carcere.La Cassazione infatti ha confermato per lui la condanna a sedici anni di reclusione. Amanda Knox e Raffaele Sollecito, gli altri due giovani accusati del delitto, stanno affrontando il processo d’appello.Riporta Repubblica che i familiari

Rudy Guede, il ragazzo ivoriano accusato di violenza sessuale e dell’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, resterà ancora rinchiuso in carcere.

La Cassazione infatti ha confermato per lui la condanna a sedici anni di reclusione. Amanda Knox e Raffaele Sollecito, gli altri due giovani accusati del delitto, stanno affrontando il processo d’appello.

Riporta Repubblica che i familiari della studentessa inglese, uccisa a Perugia nella notte tra il primo e il due novembre del 2007, hanno atteso la sentenza nella loro casa di Londra.

L’avvocato difensore di Guede, Walter Biscotti, ha dichiarato, come leggiamo sul quotidiano:

“Rispettiamo la decisione della Cassazione, sottolineando comunque che il percorso processuale di Rudy era partito da una richiesta di ergastolo, una condanna a 30 anni di reclusione, per concludersi adesso con una pena di 16 anni, assai più lieve, dunque, delle premesse iniziali”

E non esclude, “una volta lette le motivazioni della decisione emessa dalla Cassazione, di presentare ricorso alla Corte europea di giustizia di Strasburgo.

(foto LaPresse)