La Gabbia | Puntata 23 novembre 2014

La Gabbia: puntata del 23 novembre 2014 in diretta

00.12 La puntata si chiude con il pezzo satirico di Paolo Hendel e con la perfomance musicale di Paragone con la Skassakasta.

00.02 Rivediamo il servizio sul maxi processo Eternit.
23.54 Il pezzo satirico di Andrea Rivera, ispirato dalle strane dichiarazioni di Alessandra Moretti.

gasparri rivera

23.52 Beccalossi fa l’identikit del nuovo Presidente della Repubblica: “Bravo, onesto, che non sia di parte, possibilmente giovane”. Riccio ricorda che Napolitano ha di fatto mutato il ruolo del Presidente della Repubblica.

23.47 In un servizio il toto nomi per la Presidenza della Repubblica: in pole ci sono Boldrini, Pinotti e Finocchiaro. Vengono ricordati i casi politici e non solo che hanno coinvolto le tre candidate.
23.44 Barra: “State facendo l’apologia dell’astensionismo. Ma l’astensionismo non è uno strumento politico”.
23.39 In onda un servizio sull’indagine per peculato che ha investito il Consiglio regionale dell’Emilia Romagna. Ascoltiamo le intercettazioni telefoniche.

Bra

23.35 Riccio accusa Salvini di infarcire la sua retorica con bufale e falsità. Spazio poi al pubblico in studio.
23.34 Mughini: “Salvini può arrivare all’8-9%, ma poi cosa ci fa? L’unico schieramento possibile è con Renzi a capo e che però tenga conto dell’elettorato che prima votata Berlusconi. Se Salvini fosse ministro delle Finanze le tasse non sarebbero di meno. Per fortuna non sarà mai ministro delle Finanze”.
23.26 Dopo la pubblicità un servizio fotografa la situazione dell’Emilia prima pochi giorni prima del voto, tra criminalità e tasse in aumento. E la Lega cresce?

rorsr

23.14 Per Riccio serve il “reddito minimo garantito”. Mughini: “Non ci sono i soldi, quale presepe hai in testa?”. In onda la classifica dei nervosetti.
23.11 Riccio: “Ai problemi sociali il governo non dà risposte. E intanto la democrazia viene svuotata, i referendum vengono ignorati”. Sul calo di affluenza alle regionali, Mughini: “Il gioco politicante dei partiti è diventato talmente stucchevole. Riccio fa comizietti. Cerchi di ragionare sulla drammaticità della situazione attuale. Non hai alcuna ricetta su nulla. Sii buono, cresci, studia. Avete preso il 3%, sii buono”.
23.08 In studio alcuni lavoratori di Askoll, che rischia la chiusura il prossimo anno.
23.06 Vengono annunciati i dati dell’affluenza alle Regionali: Emilia Romagna 39,54%, Calabria 40%, in netto calo.
23.05 I Comuni pur di fare cassa accetta di multare i cittadini con sistemi ‘irregolari’?
22.59 In onda un servizio sui ricorsi per le multe, poi annullate.
22.58 In studio Sonia, proprietaria di un bar a Vigevano, è stata multata per aver posto una ciotola per cani fuori dal locale. La giunta però ha deciso di pagare la sanzione, dopo la protesta dei cittadini.
22.54 Riccio: “La soluzione non è spostare. Il governo fa la guerra ai poveri, invece che alla povertà. Bisogna investire nel sociale, l’Italia spende troppo poco per le politiche abitative”.
22.51 Dall’Eur: “I cani vomitano preservativi usati”. E dicono che l’idea è di spostare le prostitute in zone dove non ci sono abitazioni.
22.49 Barra: “Fra un mese vi sarete tutti dimenticati di questi quartieri. I politici dovrebbero andare lì, non solo in campagna elettorale”.

barra francesca

22.45 Beccalossi: “Si parla di micro criminalità, ma scippare un pensionato è un macro reato”. Poi aggiunge: “Le forze dell’ordine rischiano, prendono le botte dai centri sociali, arrestano bande di rumeni che rubano nelle nostre case. Bisogna legiferare in maniera chiara: siamo in piena emergenza criminalità”. Infine precisa: “Non sono razzista, sono nazionalista”.
22.44 Nel reportage vengono raccontati la delinquenza, lo spaccio di droga e l’ostilità nei confronti dei rom.
22.36 Dopo la pubblicità, in onda un nuovo servizio: la periferia di Torino, tra tensioni e degrado. Tutto nasce dalla multa dei vigili ad alcune macchine in doppi fila.

dai rom

22.28 In un servizio scopriamo che il chiostro del 400 del Monastero di San Bartolomeo a Firenze è diventata una discarica: lì ci vivono 50 persone, abusivamente.

OCCUPATA

22.26 Beccalossi: “Chiudiamo le frontiere, non c’è più posto di lavoro per i nostri. Diamo lavoro prima agli italiani, poi se avanza agli altri”.
22.25 Spazio al pubblico in studio.
22.22 Riccio: “Il degrado spesso viene usato come arma strumentale per fare propaganda. Il problema è che i poveri sono troppi”. Mughini: “Anche tu la stai facendo”.

ricccic

22.20 Dall’Eur arriva il no alle case chiuse. Mughini: “O si fanno delle preghiere ridicole ché la prostituzione cessi oppure si riaprono le case, che sarebbe infinitamente più civili della strada”.
22.18 Beccalossi auspica che le prostitute possano pagare le tasse e siano sottoposte a controlli igienico-sanitari.
22.17 Barra fa notare che la colpa è anche dei clienti italiani: “L’unica soluzione è riaprire le case chiuse”.
22.16 Il presidente del Municipio spiega di aver azionato lo zoning.
22.14 Gentili dall’Eur: “Dietro i cespugli ci sono preservativi come se piovesse”.
22.13 Alcuni abusivi a Milano pagano all’Aler indennità di occupazione, che però non mette al riparto dal rischio di sgombero.
22.11 Alcuni abusivi affittano posti letto.
22.08 Anna, 34 anni, da 17 anni occupa abusivamente (un trilocale di meno di 50 metri quadri). Ha 5 figli.

anrrr

22.05 In un servizio scopriamo chi ci guadagna sulle case occupate a Milano.
21.56 In un servizio l’eccesso di prostitute nel quartiere Eur di Roma. Poi pubblicità.

eur roma1

21.53 Mughini: “Una sentenza è qualcosa di complesso, di tecnico. Altrimenti c’è il linciaggio. La tragedia dell’Eternit si riassume in un accusato, in unico imprenditore dei tanti che hanno comandato quell’azienda, in un unico capro espiatorio? Io credo di no”.

paragone e mughini

21.47 In onda un servizio sugli stipendi in aumento. A partire da quello di Bonanni e a finire con quello di Sergio Marchionne.
21.45 In studio fanno notare che la colpa è più del legislatore, che accorcia la prescrizione, che del magistrato.
21.43 Beccalossi: “Ho sempre difeso la magistratura, ma oggi non c’è più chi risponde agli errori dei magistrati. Il tema non va trattato più come ‘chi è d’accordo e chi no con Berlusconi’. Bisogna parlare di responsabilità dei magistrati.
21.39 Barra: “I reati che riguardano i danni ambientali sono gravissimi, sono crimini. E poi le vittime non si fermano a 3 mila, perché c’è il periodo di incubazione e quindi aumentano”.
21.32 Ascoltiamo altre voci da Casale, in particolare di familiari che hanno perso i loro cari.
21.30 La puntata vera e propria si apre con la vicenda Eternit: parla Beppe Manfredi il quale, nonostante la malattia, è andato a Roma per ascoltare la sentenza.

malato per eternit

21.24 Mughini: “Che vadano a votare il 40% alle Regionali mi sembra un miracolo”.

muf

21.22 Mughini, Barra e Beccalossi, vice presidente di Regione Lombardia, i primi ospiti.
21.20 Viene mostrato anche una parte del servizio sull’insicurezza e sulla crisi economica in Emilia Romagna, dove ancora per qualche minuto si vota per il rinnovo del Consiglio regionale.
21.19 Collegamento in diretta dall’Eur, a Roma: il quartiere è sempre più a luci rosse.

eur roma

21.17 In onda anche un assaggio del servizio sulla periferia torinese.
21.15 In un servizio si parlerà del caso Eternit, con la clamorosa sentenza che ha assolto tutti gli imputati per prescrizione. Parlano gli ammalati.
21.10 Breve lancio della puntata da parte di Paragone, poi pubblicità.
20.12 Tra gli ospiti de La Gabbia stasera ci saranno Viviana Beccalossi di Fratelli d’Italia, Claudio Riccio della Lista Tsipras, la giornalista Francesca Barra e in collegamento da Roma lo scrittore Giampiero Mughini.

gianluigi paragone1

La Gabbia torna in onda questa sera su La7 intorno alle ore 21.10 con la conduzione di Gianluigi Paragone. Il programma va in onda in diretta dagli studi di Milano. Su Blogo il liveblogging.

La Gabbia: anticipazioni e ospiti puntata stasera 23 novembre 2014

La Gabbia: al momento non è stato comunicato il titolo del nuovo appuntamento del talk show di La7. Non si conoscono nemmeno i nomi degli ospiti della puntata di stasera.

Di sicuro non mancherà la Skassakasta, la rock band con la quale il conduttore chiuderà la puntata cantando il suo editoriale. Nel corso della diretta lo sketch dell’attore Paolo Hendel e i servizi satirici di Andrea Rivera e Saverio Raimondo. Confermata la blogger e attrice Veronica Gentili.

Nella puntata andata in onda 7 giorni fa si è discusso di immigrazione, di quanto avvenuto a Tor Sapienza e di occupazioni abusive.

La Gabbia: come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate de La Gabbia, in onda su La7 a partire dalle ore 21.15, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il consueto liveblogging.

La Gabbia: second screen

La Gabbia ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter @LaGabbiaTw