Franco Crisafulli: ucciso a Quarto Oggiaro il fratello dei boss

Un morto e tre feriti a Quarto Oggiaro: e uno dei morti è un morto pesante, perchè si tratta di Franco Crisafulli, 57 anni, dell’omonimo clan. Era lui l’obiettivo del sicario che è entrato nel bar ed ha aperto il fuoco ieri sera, alla periferia di Milano, ferendo anche altre tre persone, (due italiani ed


Un morto e tre feriti a Quarto Oggiaro: e uno dei morti è un morto pesante, perchè si tratta di Franco Crisafulli, 57 anni, dell’omonimo clan. Era lui l’obiettivo del sicario che è entrato nel bar ed ha aperto il fuoco ieri sera, alla periferia di Milano, ferendo anche altre tre persone, (due italiani ed un albanese).

Pregiudicato, Crisafulli era il fratello dei ben noti Alessandro e Biagio, entrambi in passato condannati all’ergastolo. Quattro colpi lo hanno raggiunto – alcuni dei quali volto – ed è deceduto durante il trasporto in ospedale. Il clan Crisafulli era ed è una presenza storica a Quarto Oggiaro.

Insediatosi sul finire degli anni ’70, era stato duramente colpito nel 1994, quando conl’operazione Terra Bruciata, era stato smantellato. Secondo indiscrezioni sembra che Franco Crisafulli fosse recentemente uscito dal carcere. Sul clan potete scoprire qualcosa di più in questi atti della Camera dei Deputati.

Foto | Flickr

I Video di Blogo