Madeleine McCann: il pedofilo Hewlett Raymond ha ammesso di aver visitato più di una volta il residence di Praia da Luz

Gli investigatori privati assunti dai coniugi McCann per indagare sulla scomparsa di Madeleine, di cui si sono perse le tracce a Praia da Luz nel maggio del 2007, sono riusciti ad interrogare il 64enne Hewlett Raymond, ex soldato con alle spalle diverse condanne per reati sessuali ai danni di minori. Da quanto si è appreso


Gli investigatori privati assunti dai coniugi McCann per indagare sulla scomparsa di Madeleine, di cui si sono perse le tracce a Praia da Luz nel maggio del 2007, sono riusciti ad interrogare il 64enne Hewlett Raymond, ex soldato con alle spalle diverse condanne per reati sessuali ai danni di minori.

Da quanto si è appreso Raymond conosceva molto bene il residence in cui alloggiavano i McCann, c’era stato più di una volta, aveva parcheggiato il suo furgoncino vicino al complesso e frequentato i locali che si trovavano nei paraggi. In quel periodo, infatti, Raymond si trovava in vacanza con la sua famiglia – moglie e sei figli – in una località a circa un’ora di distanza da Praia da Luz.

Ma non è tutto. Il 64enne si dichiara completamente estraneo alla vicenda e formula una sua versione dei fatti: secondo lui è impossibile che una bambina venga portata via da quel residence senza che qualcuno se ne accorga e per questo sostiene che i veri responsabili siano proprio i coniugi McCann, in un primo momento sospettati anche dalle autorità portoghesi. “Potrebbero aver ucciso la bambina o addirittura averla venduta agli zingari“.

Questa mattina è spuntata anche la testimonianza di Peter Verran e sua moglie, che hanno conosciuto la famiglia Raymond a Chefchaaouen, in Marocco, proprio nel Maggio del 2007. Le due famiglie hanno trascorso insieme circa tre mesi di vacanze, fino ad Agosto, quando i Raymond se ne andarono in fretta e furia.

Ho chiesto ad Hewlett come mai era venuto in Marocco e lui mi rispose che aveva dovuto lasciare il Portogallo nel giro di pochissimo tempo. Ha detto che aveva impacchettato tutto in circa mezz’ora perché non poteva più restare in zona. Proprio qualche giorno dopo la scomparsa di Maddie.


E ancora,

Io non avevo ancora visto una foto di Madeleine, ma lui mi disse che somigliava moltissimo a sua figlia, che aveva pressappoco la stessa età. Poi ricordo che era anche preoccupato perchè la TV aveva parlato di un avvistamento di Maddie in Marocco e temeva che qualcuno, avendo visto sua figlia, potesse pensare che quella fosse la bambina scomparsa. Poi ha aggiunto, con tono autoritario, Madeleine non si trova in Marocco.

Verran ha rivelato, inoltre, che i sei figli di Hewlett sembravano strani, facevano fatica a parlare, non erano mai andati a scuola e passavano le loro giornate giocando nel fango. Poi ad Agosto, di punto in bianco, Hewlett comunicò a quelli che oramai erano diventati compagni di vacanza che sarebbe partito da lì a poche ore. “Disse che il visto di sua moglie era scaduto, così come il passaporto, e nel giro di poche ore lasciarono il camping“.

Le indagini continuano.

Via | Mirror

I Video di Blogo

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →