Virus – Il contagio delle idee | La puntata del 20 novembre 2014

Virus | Rai | La puntata del 20 novembre 2014.

23:55 Nicola Porro intervista Alberto Bauli. Alcune sue dichiarazioni: “Non ho mai avuto conflitti sindacali ma forse ora cominceranno. Abbiamo avuto uno sciopero di 50 persone. Nella nostra azienda, c’è un senso di appartenenza molto forte, c’è un rapporto educato. Non abbiamo un atteggiamento che crea conflitti. Siamo tolleranti. Renzi? C’è uno spread tra le promesse e i fatti. L’Italia deve puntare su cibo, moda, meccatronica e lusso. Servono aziende più grandi per andare in giro per il mondo”. La puntata di stasera termina qui.

23:24 inizia la lezione d’arte di Vittorio Sgarbi.

23:21 Belpietro: “Alcune ministre del centrodestra si sono rivelate capaci. Trovo queste discussioni inutili. Nella pubblicità, mettono le donne perché vendono di più. La pubblicità si rivolge al consumatore e il consumatore, spesso, è donna. Non mi importa se la Moretti va dall’estetista”. Furfaro: “Belpietro è un maschilista”. Lusenti: “Femminismo è combattere per i diritti”.

virus 20 11 14 7

23:16 parte un filmato dedicato ad alcune dichiarazioni di Alessandra Moretti: “Voglio fare politica con uno stile femminile. Mi prendo cura di me. Ho un ruolo pubblico e voglio rappresentare le donne al meglio”. Chirico: “Da questo punto di vista, Renzi ha seguito Berlusconi. Renzi ha scelto belle donne. Se una donna, però, esce sui giornali solo per dichiarazioni eccentrice, essere donna non basta. La Boschi sta dimostrando ottime capacità politiche e usa la propria bellezza come arma”. Lusenti: “Dalla politica chiedo altro ma se un politica va dall’estetista per stare meglio con se stessa va bene. Non ho nulla contro la bellezza”.

23:10 Chirico: “Ci sono molte donne in politica”. Lusenti: “Anche a me danno fastidi certi stereotipi ma il femminismo è fare una campagna contro il femminicidio, ad esempio”. Parte un filmato dedicato a Matt Taylor, scienziato capo del progetto Rosetta criticato per una camicia accusata di essere maschilista. Furfaro: ”

23:07 Chirico: “La parola femminismo è diventata impopolare per colpa delle dichiarazioni della Boldrini. La censura della Boldrini significa imporre un modello e dire che gli altri modelli sono sbagliati. Essere donna non è un merito”. Furfaro: “La Boldrini ha soltanto detto che c’è un’immagine stereotipata della donna. Non banalizziamo. Stava dicendo un’altra cosa. Il paese è pronto per altri modelli”.

virus 20 11 14 6

23:01 parte un filmato dedicato alle Femen. In collegamento c’è Annalisa Chirico e Natasha Lusenti. Chirico: “Non amo le provocazioni che toccano sentimenti religiosi. Il senso della battaglia passa in secondo piano. Credo, però, che queste donne che manifestano in questo modo, usano il loro corpo in maniera consapevole”. Lusenti: “Le Femen vanno rispettate. Le provocazioni sono importanti per il femminismo ma le femen sembrano matte, svalvolate”. Parte un filmato con alcune dichiarazioni della Boldrini sulla donna.

22:55 Belpietro: “Quando le forze dell’ordine vengono ferite, nessuno si indigna”. Alfano: “L’uso della forza è l’extrema ratio. Abbiamo date regole d’ingaggio alle forze dell’ordine. Il diritto alla salute e all’incolumità fisica dei poliziotti non è un diritto sottostante a chi manifesta. Io sono convinto che Landini, Salvini e gli altri non sperano nei disordini di piazza”. Furfaro: “Li avete creati voi i disordini di piazza. Abbiamo un ministro dell’Interno impresentabile”.

22:49 Furfaro: “Si deve risolvere i problemi alla radice. Le istituzioni si devono prendere cura di tutti. Altrimenti è la fiera dell’ipocrisia. Chi toglie da una casa, ne occupano sicuramente un’altra”. In collegamento, c’è Alfano: “E’ stata un’interpretazione assurda dei magistrati. Si devono far rispettare le leggi. Il “fuoco” divampa per colpa della crisi economica. In quest’ultimo anno e mezzo, abbiamo governato 14mila manifestazioni. In tanti, cercano gli scontri e la rissa con le forze dell’ordine. Sel e Lega si fanno belli in tv ma le forze dell’ordine vengono difese solo dal governo”.

virus 20 11 14 5

22:44 parte un filmato dedicato alla lotta alla legalità. In studio, c’è Nicola Mazzonetto che racconta la propria storia: “Ho una seconda casa che mi è stata occupata. Siamo entrati in casa, dentro non c’è nessuno ma in cucina troviamo generi alimentari e vestiari. Con i Carabinieri, decidemmo di lasciare tutto così com’era per beccarli. I Carabinieri rientrano con 3 pattuglie: all’interno, trovarono quattro persone. Mi viene riferito che il magistrato non convalidò il fermo, facendo una presuzione di disagio sociale. Non si andrà neanche al dibattimento. Hanno rubato molte cose e ho dovuto ripulire la casa delle loro cose senza però buttarle. Non ci potevo credere. Poche ore dopo, tentarono di rientrare in casa mia”.

22:32 Belpietro: “Rischiamo di colare a picco, di finire sott’acqua. C’è la follia della burocrazia. A forza di fare leggi, abbiamo favorito la corruzione”. Salvini: “Ci sono responsabilità. Anch’io ho fatto tanti errori. La Regione Lombardia ha investito 10 milioni di euro per evitare le piene. I sindaci, però, dovrebbero anche pulire i tombini. In casi come quello di Ziliani, c’è chi dovrebbe risponderne legalmente. I comuni devono spendere i soldi, che ci sono ma che sono bloccati da regole europee”.

22:24 Belpietro: “C’è un problema quando le persone occupano le case senza pagare l’affitto”. Furfaro: “Se quelle persone sono indigenti, il problema va risolto alla radice”. Parte un servizio dedicato al caso di Stefano Ziliani.

virus 20 11 14 4

22:21 Salvini: “Non è vero che tutti i rom rubano ma molti rom rubano e gli italiani non devono pagare loro le bollette”. Partono due servizi dedicati ai rom. Furfaro: “Io non difendo a tutti i costi i rom. Il discorso riguarda le brave persone che vanno tutelate”. Caruso: “Bisogna procedere allo sgombero dei campi rom. I leghisti ci speculano e gli amministratori si arricchiscono”. Salvini: “Speriamo che poi non ci siano i centri sociali a rompere”. Caruso: “Bisogna dare loro un’alternativa”. Belpietro: “I contribuenti pagano la casa ai rom”. Caruso: “Nessuno regala la casa. C’è il problema del disagio sociale”.

22:11 in collegamento, c’è Paolo Macry: “Gli antagonisti di sinistra hanno un comportamento reazionario, dicono di no praticamente a tutto. Dopo la pubblicazione del mio articolo, alcuni miei ex studenti mi hanno chiesto conto di quello che ho scritto con una certa ruvidezza”. Belpietro: “Queste cose succedevano negli anni ’60 e ’70. Allora, le cose erano progredite non in modo positivo”. Furfaro: “Non si può fare un programma su 200 imbecilli rimasti agli anni ’70 che non ha niente a che fare con la sinistra di oggi. Quando Salvini sdogana l’idea dei rom delinquenti, istiga all’odio razziale come facevano i nazisti con gli ebrei”.

22:05 Salvini: “Ci sono terremotati e alluvionati che pagano le tasse. A Salerno, mi hanno fischiato 30 sfaccendati dei centri sociali. La Lega è ben voluta anche al sud. Il governo Renzi rischia di essere il primo governo a non mettere soldi per favorire l’inserimento dei disabili nel mondo del lavoro. I lavoratori hanno diritto a scioperare ma gli imprenditori che danno lavoro ai lavoratori sono massacrati dalle tasse. La Lega vuole togliere l’Imu ai capannoni e ai macchina. La sinistra soffia sul fuoco. Io condanno ogni tipo di violenza, la sinistra no”.

virus 20 11 14 3

22:01 parte un filmato dedicato alle contestazioni a Salvini al sud. Caruso: “Anche io sono stato accolto da fischi e insulti a Varese da militanti di estrema destra. Sono normali le reazioni nei confronti di Salvini. Per quanto riguarda gli scioperi di venerdì, è una questione logistica e di buon senso. Fare polemica su questo significa non avere nulla alla quale attaccarsi. Renzi deve portare rispetto. Salvini deve attaccare la speculazione. Gli albergatori collusi con la prefettura ospitano gli immigrati perché ci guadagnano sopra. Gli immigrati vogliono andarsene ma sono costretti a restare qui”.

21:52 Furfaro: “Il problema di questo paese non può essere che gli scioperi vengono fatti di venerdì. Le persone scioperano non per fare il ponte ma protestano per condizioni di sofferenza. Gli operai della Fiom le ha prese in piazza”. Belpietro: “Questa conflittualità non ha prodotto risultati. Ha prodotto una situazione peggiore”.

21:46 Belpietro: “Il cattivo sindacato crea i disoccupati. La disoccupazione è alta e i salari sono minimi. Le politiche dei sindacati non hanno funzionato. Il sindacato, spesso, ha chiuso gli occhi anche davanti al terrorismo. Dalle occupazioni delle case, può arrivare altro”. Furfaro: “I sindacati non spacca le vetrine. Il sindacato incanala un pezzo di protesta altrimenti si tornerebbe ai forconi”.

virus 20 11 14 2

21:42 Furfaro: “Io ho condannato l’episodio di Salvini in macchina. Salvini, quando ero in Radio Padania, ha detto che gli zingari erano come i topi”. Salvini: “I campi rom in Europa non esistono”. Furfaro: “Risolviamo i problemi”. Parte un servizio dedicato ad un’intervista di Landini riguardante la scorsa a Filippo Taddei.

21:40 Salvini: “Io sono qui per risolvere i problemi. Se verrà cancellata la Legge Fornero, sarà grazie alla Lega Nord che ha raccolto le firme. Oggi è giunta la notizia che Renzi darà la social card agli immigrati. Chi è che soffia sul fuoco? Oggi ho incontrato una donna di Ravenna che non ha ricevuto niente dal comune. C’è razzismo verso gli italiani”. Furfaro: “E’ una politica vigliacca. La Lega Nord ha sperperato centinaia di milioni di finanziamenti pubblici. Io combatto contro chi ha lasciato la donna di Ravenna fuori casa. Non faccio il politico da bar con uno stipendio di 20mila al mese”.

21:35 Belpietro: “A Milano, la società che gestisce le case popolari è sull’orlo del fallimento perché non riesce a riscattare crediti. C’è gente che non paga. Chi occupa le case, le toglie a qualcun’altro. C’è un problema sociale che non si risolve rubando”. Furfaro: “Non si può banalizzare il problema. Ci sono persone che non pagano perché non pagano e altre che occupano abusivamente. Ci sono le differenze. La differenza tra Landini e Salvini è che Salvini se la prende con gli ultimi e raccatta quattro voti”.

virus 20 11 14 1

21:32 parte un filmato con tutte le dichiarazioni recenti di Landini. Caruso: “Ci vuole l’organizzazione del conflitto sociale e della lotta altrimenti c’è soltanto la disperazione e i suicidi. La protesta di Salvini è solo propaganda elettorale. Non ci sono lotte e picchetti. Quella di Salvini è la speculazione più classica: la guerra tra poveri. Questo meccanismo paga dal punto di vista elettorale ma esaspera il problema”. Belpietro: “Organizzare il conflitto sociale cosa vuol dire? Scontrarsi con la polizia?”. Caruso: “Sono persone che rivendicano un diritto”.

21:22 in studio, ci sono Belpietro e Furfaro. In collegamento, ci sono Salvini e Caruso. Belpietro: “Qualcuno sta soffiando sul fuoco per alimentare lo scontro sociale. I centri sociali scatenano le guerriglie, cercano lo scontro”. Furfaro: “C’è un disagio sociale. Poi ci sarà sicuramente qualche gruppo organizzato che strumentalizza i problemi”.

21:14 inizio trasmissione. Dopo il primo servizio di derisione nei confronti dei centri sociali, arriva l’editoriale di Nicola Porro: “Ci sono due atteggiamenti: fingere che non stia succedendo nulla o far vedere cosa succede. Nelle periferie, ci sono tensioni. Per ripristinare la legalità, accadono guerriglie urbane. Ogni premier viene pesantemente contestato ovunque vada. Ci sono cose di cui non si può far finta che siano normali. Ce ne siamo fregati delle periferie. Vogliamo far finta di nulla o c’è qualcuno che soffia sul fuoco?”.

Virus – Il contagio delle idee | 20 novembre 2014 | In diretta dalle ore 21:10

virus 13 11 14 1

Virus – Il contagio delle idee è un programma d’approfondimento giornalistico, in onda su Rai 2 ogni giovedì in prima serata, condotto da Nicola Porro.

Nel corso del programma, oltre ai dibattiti con gli ospiti e in collegamento, ci saranno le consuete rubriche come il Fact-Checking, la Social Room con Greta Mauro, la lezione d’arte con Vittorio Sgarbi e l’intervista finale.

Virus | Rai 2 | Anticipazioni

Il titolo della puntata di oggi, 20 novembre 2014, sarà Chi soffia sul fuoco.

Gli argomenti che verranno trattati questa sera saranno i seguenti: l’autunno caldo annunciato dai sindacati, la violenza in periferia, le occupazioni delle case e i centri sociali che hanno deciso di tornare in piazza.

In studio, ci saranno il direttore del quotidiano Libero, Maurizio Belpietro, e l’esponente di Sinistra, Ecologia, Libertà, Marco Furfaro. In collegamento, invece, ci saranno il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, l’ex leader No Global, Francesco Caruso, e la giornalista di Panorama, Annalisa Chirico.

Per l’intervista che chiuderà la puntata, Nicola Porro avrà come ospite l’imprenditore Alberto Bauli, il “Re del Pandoro”.

Virus | Rai 2 | Second Screen

Il programma di Nicola Porro ha un sito ufficiale, una pagina ufficiale Facebook e un profilo ufficiale Twitter.

Durante il programma, sarà possibile esprimersi a favore di uno dei due ospiti in studio attraverso gli hashtag che verranno comunicati durante la puntata.

Per il liveblogging, invece, appuntamento su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:10.

Virus | Rai 2 | Come seguirlo

Virus – Il contagio delle idee va in onda su Rai 2 a partire dalle ore 21:10.

In streaming, il programma è disponibile sul sito Rai.tv.