Ucraina: soldati sparano su convoglio Osce

Soldati ucraini hanno aperto il fuoco contro un convoglio di osservatori dell’Osce. Intanto Biden sarà a Kiev per incontrare Poroshenko.

Un convoglio di osservatori Osce è stato preso di mira da soldati ucraini ieri vicino a Marinka, città controllata da Kiev, a 15 chilometri da Donetsk, che è invece la roccaforte dei separatisti filorussi. Lo ha reso noto oggi la missione Osce, precisando che gli ispettori hanno lasciato la zona per motivi di sicurezza.

Gli osservatori stavano viaggiando a bordo di due veicoli a est di Kurakhovo, verso Donetsk, quando un soldato a bordo di un camion ha sparato due colpi in direzione del convoglio, che si trovava a circa 80 metri di distanza. I proiettili sono finiti a due metri dal secondo veicolo con le insegne Osce, mancando dunque il bersaglio e non facendo feriti.

Biden a Kiev

Il vicepresidente americano John Biden è atteso a Kiev, dove ha in programma un incontro con il presidente ucraino Petro Poroshenko e con il capo del governo, Arseni Iatseniuk. Lo ha reso noto l’ambasciata statunitense. Con Biden ci sarà anche Victoria Nuland, assistente del Segretario di stato per gli affari europei ed eurasiatici, e la moglie. Quest’ultima, insieme alla consorte di Poroshenko, incontrerà profughi e militari feriti nel conflitto.

L’ambasciata Usa, nel suo sito, scrive che Biden si congratulerà per il successo democratico delle ultime elezioni parlamentari e sottolineerà la necessità di accelerare la formazione di un nuovo governo, che ancora non è stato varato a un mese dal voto. Biden parlerà poi delle recenti violazioni russe del protocollo di Minsk sul conflitto nell’Est.

I Video di Blogo