Italia vs. Fiji – Mallett: “Siamo in crescita”

Domani sarà l’ultimo appuntamento autunnale per l’Italrugby. A Modena, alle ore 15.00 (diretta tv su La 7 e Sky Sport 2, liveblogging su Rugby 1823), l’Italia di Nick Mallett affronterà le Isole Fiji nell’ultimo Cariparma Test Match 2010. L’Italia arriva dalle due sconfitte con Argentina e Australia, ma coach Mallett si dice soddisfatto dei segnali

Domani sarà l’ultimo appuntamento autunnale per l’Italrugby. A Modena, alle ore 15.00 (diretta tv su La 7 e Sky Sport 2, liveblogging su Rugby 1823), l’Italia di Nick Mallett affronterà le Isole Fiji nell’ultimo Cariparma Test Match 2010. L’Italia arriva dalle due sconfitte con Argentina e Australia, ma coach Mallett si dice soddisfatto dei segnali di crescita degli azzurri.

Nick Mallett sulla partita di domani: Ai Mondiali del 2007 le Fiji sono uscite nei quarti di finale contro il Sudafrica ma avrebbero potuto passare il turno e solo alcuni episodi nel finale di gara hanno permesso agli Springboks di portare a casa quella partita. La settimana scorsa in Galles le Fiji sono state molto efficaci in difesa, hanno grandi individualità e il nuovo staff tecnico di cui fa parte anche l’australiano Mumm lo sta aiutando a trovare una maggiore organizzazione complessiva“.
Nick Mallett sul pacchetto di mischia:
La nostra prima linea è una delle più forti al mondo, a Firenze ha messo sotto grande pressione gli avanti australiani che hanno incontrato molte difficoltà, ma non possiamo giocare solo con la mischia e dobbiamo migliorare nel gioco aperto ed in altre situazioni. La difesa contro i Wallabies è stata di qualità, l’Australia ha segnato quattro mete al Sudafrica in estate ed una sola contro di noi al Franchi perché la seconda a tempo scaduto, per come è maturata, non la tengo in considerazione“.
Nick Mallett:
Dobbiamo pensare a fare il nostro gioco sia in attacco sia in difesa, con Omar Mouneimne la squadra ha lavorato molto sul sistema difensivo e sui punti d’incontro e se rimarremo nel nostro sistema di gioco potremo continuare a crescere gara dopo gara. Ho visto la squadra in crescita sia dopo Verona sia dopo Firenze e anche domani ho fiducia in ulteriori progressi. Non dobbiamo pensare alle Fiji ma al nostro sistema di difesa e stare attenti a non perdere palle perché, contro di loro, le perdite di possesso sono molto pericolose“.
Sergio Parisse sulle Fiji:
I nostri avversari hanno trequarti molto forti che giocano nei principali campionati europei, i fijiani hanno grandi individualità come Koyamaibole e Vulivuli che sono i loro principali ball carrier, l’apertura Bai, la seconda linea Qovu. Penso che sarà una partita molto impegnativa dal punto di vista difensivo“.

ITALIA v FIJI
sabato 27 novembre, ore 15.00 – Stadio Braglia, Modena
Italia: McLean; Masi, Canale, Sgarbi, Bergamasco Mi.; Orquera, Gori; Parisse (cap), Barbieri R., Zanni; Geldenhuys, Del Fava; Castrogiovanni, Ongaro, Perugini
In panchina: Festuccia, Lo Cicero, Dellapè, Derbyshire, Canavosio, Bocchino, Benvenuti
Fiji: Ligairi; Goneva, Vulivuli, Lovobalavu, Nalaga; Bai, Kenatale; Koyamaibole, Qera, Naevo; Qovu, Lewaravu; Manu (cap), Talemaitoga, Ma’afu
In panchina:
Veikoso, Rarawa, Kalou, Naikadawa, Taka, Rabeni, Rawaqa
Arbitri: Pearson (Inghilterra); Berdos (Francia), Jones (Galles); Hughes (Inghilterra)