Omicidi a Mariano Comense: l’Erba del vicino è sempre più verde.

Certo l’efferatezza degli autori della strage di Erba non si discute, ma la media di otto omicidi in otto anni in un piccolo paese di 20mila abitanti a venti chilometri da Erba lascia alquanto interdetti. Soprattutto lascia interdetti il fatto che i media non abbiano assolutamente dato risalto a queste vicende. Il nostro collega blogger

di gaetano

Certo l’efferatezza degli autori della strage di Erba non si discute, ma la media di otto omicidi in otto anni in un piccolo paese di 20mila abitanti a venti chilometri da Erba lascia alquanto interdetti. Soprattutto lascia interdetti il fatto che i media non abbiano assolutamente dato risalto a queste vicende.

Il nostro collega blogger Giuseppe Pastore ha citato di sguincio Mariano Comense proprio perché i carabinieri chiamati a testimoniare al processo di Erba si sono dovuti assentare dall’aula per un omicidio avvenuto a Mariano Comense, l’ultimo della serie per la precisione; ma sembra il destino di questo paese, citato di rimbalzo, mai sotto i riflettori.

Dinamiche strane della devianza mediatica, eppure la sequenza è impressionante: l’11 febbraio 2008 una donna uccide con sei colpi di pistola l’ex marito, Roberto Mariani, 44 anni; il 18 giugno 2003 Teresa Lanfranconi, non ancora diciassettenne, viene uccisa da un 19enne fermato dalla polizia a Gardaland, sulle giostre, in stato confusionale.

Foto: Corriere.it

E ancora; il 26 novembre 2002, è la volta di Mezzera El Mostafa, pizzaiolo, 35 anni, assassinato a coltellate da un connazionale per una banale lite per le pulizie di casa; l’8 settembre 2002, viene decapitata dal genero Wanda Calzari; il 21 agosto 2002, Mario Franzoni, 29 anni, cittadino di Mariano Comense viene ucciso in un agguato in Calabria, dove tempo prima era stato implicato in un omicidio; il 17 agosto 2001 Vincenzo Ferraro viene ucciso con tre colpi di pistola per una futile lite condominiale; il 25 aprile 2000, scompare Claudio Hoxha, bimbo albanese di 8 anni, verrà ritrovato morto alcuni giorni dopo, ad ucciderlo un ragazzo di 17 anni che aveva tentato di violentarlo; il 24 marzo 2000 viene trovato in una discarica all’interno di un sacchetto di plastica il corpo di una neonata.

E’ forse il caso di dire che non tutti i mostri vengono al pettine, o forse questi omicidi non riescono a stuzzicare i pruriti dei media?

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →