RWC 2011 – Gli Usa sconfitti dai Saracens

Un test match infrasettimanale, una sfida tra una delle nazionali emergenti del rugby mondiale e uno dei club storici inglesi. E il match tra una delle avversarie dell’Italia alla prossima RWC 2011 e una squadra che rappresentava un banco di prova importante. Gli Stati Uniti escono sconfitti dai Saracens, ma per un tempo i rugbisti

Un test match infrasettimanale, una sfida tra una delle nazionali emergenti del rugby mondiale e uno dei club storici inglesi. E il match tra una delle avversarie dell’Italia alla prossima RWC 2011 e una squadra che rappresentava un banco di prova importante. Gli Stati Uniti escono sconfitti dai Saracens, ma per un tempo i rugbisti a stelle e strisce hanno ribattuto colpo su colpo ai saraceni.

Un primo tempo scandito dai calci, da un lato, di Owen Farrell e dall’altro di Valenese Malifa che chiudono 40′ sul punteggio di 6 pari. Ma i Sarries allungano subito a inizio ripresa, quando il flanker Don Barrell realizza la prima meta del match, convertita da Farrell. La seconda parte del match vede i padroni di casa dominare, ma solo James Short riesce a schiacciare nuovamente in meta, per il 20-6 finale.
Una prova onesta degli Stati Uniti, che però affrontavano dei Saracens molto sperimentali, privi degli internazionali e con quasi tutti i titolari a riposo. Ora per gli Usa il novembre ovale propone test contro Portogallo, Scozia A e Georgia.

Negli altri incontri infrasettimanali giocati ieri, il Connacht ha ottenuto una storica vottoria sulle Isole Samoa per 26-22, mentre l’Australia ha avuto la meglio sui Leicester Tigers per 26-15, dopo aver chiuso il primo tempo sul 13-12.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia