Argentina, la Presidente Cristina Kirchner ricoverata per febbre infettiva

La 61enne Presidente argentina è perseguitata dai problemi di salute.

I problemi di salute non danno tregua a Cristina Kirchner, la Presidente dell’Argentina in carica dal 2007 e rieletta nel 2011. Da ieri sera, infatti, è stata ricoverata presso la clinica Otamendi di Buenos Aires per uno “stato febbrile infettivo”.

La notizia è stata annunciata con un comunicato ufficiale dello staff di presidenza e sulle condizioni di Kirchner è stato diramata una nota firmata dai medici che si stanno occupando di lei, ossia Marcelo Ballesteros e Ricardo Solla.

L’anno scorso la Presidente era stata operata per un ematoma cerebrale e dopo l’intervento era rimasta a riposo per sei settimane. Tuttavia, l’esito degli esami post-operatori non aveva evidenziato alcun problema.
I malanni attuali, invece, sono di tutt’altra natura. A luglio Kirchner si era dovuta prendere due giorni di pausa a causa di un mal di gola e una laringite, poi quello stop si è allungato a una settimana. Il 21 ottobre è tornata a lavoro dopo altre 48 ore di riposo per una faringite.

Cristina Kirchner è la moglie di Néstor Carlos Kirchner, che è stato anche il suo predecessore, avendo ricoperto il ruolo di Presidente dell’Argentina dal maggio 2003 al dicembre 2007, dopo essere stato per oltre vent’anni il governatore di Santa Cruzz e prima ancora sindaco di Río Gallegos. Quando è morto, nel 2010 a causa di un infarto, aveva assunto da qualche mese l’incarico di segretario generale dell’Unasur.

Cristina Kirchner, invece, prima di diventare Presidente è stata senatrice ininterrottamente dal 1995 al 2007. Il suo partito è il Fronte per la Vittoria, fondato con il marito, che rappresenta l’anima di sinistra del peronismo.