Ucraina, Kiev: è caccia al predatore sessuale e sospetto serial killer col volto di Elvis Presley

A Kiev è allarme serial killer. Un predatore sessuale che violenta e uccide le sue vittime, accoltellandole o soffocandole, sta tenendo in ansia la città da ormai 18 mesi. Autorità inquirenti e forze di polizia sono sulle tracce di un uomo di bassa statura, tra i 35 e i 40 anni, che somiglierebbe parecchio a

di remar

A Kiev è allarme serial killer. Un predatore sessuale che violenta e uccide le sue vittime, accoltellandole o soffocandole, sta tenendo in ansia la città da ormai 18 mesi. Autorità inquirenti e forze di polizia sono sulle tracce di un uomo di bassa statura, tra i 35 e i 40 anni, che somiglierebbe parecchio a Elvis Presley.

Secondo la polizia l’ uomo non ha complici; agisce da solo aggredendo le sue vittime con il volto coperto da una calza. È sospettato di qualcosa come 120 aggressioni a sfondo sessuale avvenute a Kiev negli ultimi mesi.

Altro particolare importante per le indagini è la tipologia delle vittime. Solo donne, spesso in età avanzata. Tre delle cinque persone che si pensa siano state violentate e assassinate da “Elvis” erano appunto donne con un’ età compresa tra i 60 e i 70 anni.

E in Ucraina è ancora vivo il ricordo dell’ ultimo assassino seriale assicurato alla giustizia. Nel dicembre dell’ anno scorso Serhiy Tkach, ex poliziotto di 56 anni, venne condannato all’ ergastolo dal tribunale di Dnipropetrovsk perchè riconosciuto colpevole degli omicidi, avvenuti negli ultimi 20 anni, di ventinove giovani donne.

Via | Pravda.Ru

I Video di Blogo

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →